• Mar. Ott 26th, 2021

Roccamonfina/Sessa Aurunca – Sante Messe, Rai e Mediaset si contendono i fedeli

DiThomas Scalera

Gen 13, 2016

Rai e Mediaset si contendono….. i fedeli. Sembra solo una casualità ma domenica prossima, 17 gennaio, sia la Rai che Mediaset manderanno in onda le riprese delle celebrazioni delle Sante Messe rispettivamente presso la Chiesa Collegiata di Santa Maria Maggiore nel comune di Roccamonfina ed il Santuario di Maria S.S. della Libera nella frazione Carano del comune di Sessa Aurunca. Una medesima iniziativa in due comuni vicini. I parroci dei due luoghi sacri si sono attivati per dare luogo alle iniziative. Don Giadio De Biasio celebrerà presso la Collegiata di Roccamonfina, mentre alla S. Messa nel Santuario di Carano prenderà parte anche il vescovo della Diocesi di Sessa Aurunca Mons. Francesco Orazio Piazza. Nei giorni scorsi nel comune vulcanico di Roccamonfina proprio in merito alla diretta televisiva della Rai si è accesa una grande polemica in merito alla partecipazione o meno dell’amministrazione comunale retta dal sindaco Montefusco.rai Il primo cittadino attraverso la pagina Facebook della lista “Primavera Roccana” ha fatto sapere che l’amministrazione non parteciperà alla Santa Messa per lasciare spazio ai fedeli. In particolare è stata rimarcata la differenza con quanto avvenne qualche anno fa presso il Santuario dei Lattani dove le prime file furono lasciate alle sole autorità civili e politiche, regolarmente invitate dall’allora Padre guardiano Francesco Mauro Del Grosso. mediasetSul social si è scatenata una polemica furibonda tra chi difende quanto accaduto all’epoca e chi invece plaude alla decisione del Sindaco. Mentre i cittadini roccani si lacerano le vesti e si dividono tra “laici” convinti e “fedeli” ortodossi, ecco che si presenta una chiave di lettura completamente diversa: i cittadini e i fedeli sono i protagonisti di un “non caso”. Guarda un pò le due principali emittenti televisive nazionali, Rai e Mediaset, riprendono nello stesso giorno due Sante Messe in due luoghi sacri importanti del territorio. Ovviamente nessuno contesta o vuole credere nella “malafede” delle emittenti citate che legittimamente oltre ai dati auditel ora fanno la corsa ad accaparrarsi anche i fedeli, ciò che stupisce però è l’accanimento col quale i cittadini (fedeli e laici) si accapigliano. Potere dei mass media.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru