Alto CasertanoCoronavirusNewsRoccaromanaSanità

Roccaromana. Emergenza coronavirus: i sindaci del territorio chiedono la riapertura dell’ospedale

I sindaci del territorio chiedono la riapertura dell’ospedale di Roccaromana a sostegno dell’emergenza coronavirus

ROCCAROMANA. I sindaci del territorio chiedono la riapertura dell’ospedale civile a sostegno dell’emergenza coronavirus. Il sindaco di Roccaromana Nicola Pelosi, con un documento sottoscritto da tutti i sindaci del comprensorio, oltre che dal vescovo della Diocesi di Teano-Calvi, Giacomo Cirulli, e dal presidente della Comunità Montana Monte Maggiore, Salvatore Geremia, si rivolge a tutte le istituzioni tra cui il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il premier Giuseppe Conte, il ministro della Salute Roberto Speranza e il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, per chiedere la riapertura dell’ex ospedale di proprietà dell’Asl. Tale struttura in passato è stata il fiore all’occhiello della sanità locale nonché regionale ed interregionale.

Il sindaco Pelosi, che ha chiesto la collaborazione dei primi cittadini della zona, si è rivolto anche al direttore generale dell’Asl Ferdinando Russo e al dott. Carlo Marino dell’Anci Campania.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.