Lun. Mag 25th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Roghi di rifiuti in provincia di Salerno

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Mancava solo il fuoco, che mani ignoranti e cattive hanno appiccato nelle ultime 24 ore, per completare l’opera di “stupro” nei confronti delle periferie di Angri, in provincia di Salerno. Non bastavano i seri dubbi sul contenuto di alcune parti di sottosuolo delle medesime zone. Non sono bastati gli abusi perpetrati nel tempo con discariche abusive ed abusate, dove illecitamente venivano immessi rifiuti di vario genere, pur pericolosi. Non è bastato l’inquinamento del Canale san Tommaso da parte di una ditta della zona che al posto di smaltire per vie corrette ne inquinava illecitamente e criminalmente le acque. Non c’è limite all’indecenza umana! Da ieri sera sono almeno 2 i roghi ai rifiuti nella zona di Via Orta Longa, nel tratto di competenza del Consorzio di Bonifica. È necessaria quanto urgente la chiusura immediata di tale zona, con i dovuti sbarramenti, nonché il miglioramento del controllo, tramite videosorveglianza. Nel frattempo si continua a respirare aria insalubre, a non essere certi di ciò che mangiamo nelle nostre terre (non più “agricole”, per le scellerate volontà di una amministrazione cieca ed insensibile) e, soprattutto, si continua sempre più ad essere considerati cittadini di serie c. Dal modo in cui si ha attenzione delle periferie si può riconoscere il grado di “decenza” di un popolo. A chi ha macchiato le proprie mani appiccando questi roghi, a chi le ha usate per scavare e creare discariche abusive (poi coperte), a chi ha fatto e fa fluire nei canali che attraversano l’area le meglio schifezze, auguro il pentimento e un ritorno sui propri passi. Chissà che una sana autocritica votata a vero pentimento non possa riuscire laddove anche la Giustizia stenta a poter trovare la giusta pena, la giusta soluzione. Chi non rispetta i luoghi dove vivono i nostri figli non merita alcun rispetto! p.s. che la cosiddetta Terra dei Fuochi non si limiti alle zone del napoletano e del casertano?

Caserta. L’Asi approva l’aggiornamento del piano triennale dei lavori pubblici

Vitulazio/Pastorano. Sequestrati oltre 1000 litri di gasolio di contrabbando: due denunciati

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Potrebbe interessarti

Open

Close