Comunicati Stampa

Roma. Il primo maggio si è tenuto il congresso del Sindacato dei Carabinieri e Militari U.N.A.C.

ROMA. Il Sindacato dei Carabinieri e Militari U.N.A.C., Unione Nazionale Arma Carabinieri,

attraverso la Segreteria Generale Nazionale ha diffuso l’allegata nota alla stampa in cui riferisce che per la prima volta i carabinieri si sono ritrovati a congresso a Roma festeggiando il primo maggio con rivelazioni clamorose da far tremare i vertici.
All’evento hanno preso parte le delegazioni della Regione Campania guidate dal coordinatore regionale cav. Dott. Gaetano Letizia, che è anche presidente della delegazione U.N.A.C. di Maddaloni (Caserta).
Nella nota allegata si legge che per la prima volta nella storia della Repubblica e nella storia dei Carabinieri, il sindacato Carabinieri, unico in Italia a rappresentare tutti i Carabinieri in servizio ed in congedo, legittimato dalla corte costituzionale, ha tenuto in Roma un congresso nel giorno della festa dei lavoratori.
Nel corso dell’incontro, sono state effettuate rivelazioni clamorose in termini di corruzione del Comando generale dell’arma dei Carabinieri, con richiesta di intervento delle Autorità preposte e soprattutto della Procura della Repubblica di Roma, che ha indagato il Comandante Generale Nistri, la Ministra della Difesa Trenta ed altri.
Il segretario generale nazionale, il dott. Antonio Savino, ha elencato il programma sindacale a favore di tutti i carabinieri in servizio ed in congedo.

  • chiusura dei tribunali militari;
    • -carriere aperte per carabinieri e sottufficiali che possono raggiungere per anzianità il grado di ufficiale;
    • -arruolamento nei prossimi concorsi con priorità dei già carabinieri ausiliari e carabinieri in rafferma;
  • arruolamento di diritto dei figli dei carabinieri che vanno in pensione con i 40 anni di onorato servizio;
    • -adeguamento degli stipendi dei carabinieri ai parametri europei;
    • utilizzo dei carabinieri riformati ambito stessa arma dei carabinieri in servizi interni;
    • abrogazione note caratteristiche;
    • divieto di utilizzo dei carabinieri per esigenze private di procuratori e magistrati;
    • -centralità della polizia giudiziaria dei tribunali, tra accusa e difesa;
    • -dismissione di tutto il patrimonio acquisito negli ultimi cinquant’anni, in beni mobili ed immobili da parte di pseudo fondazioni private gestite da ufficiali dell’arma, e redistribuzione per tutti i carabinieri;
    • rilascio di tessera personale di riconoscimento per tutti i carabinieri in congedo, analoga ai colleghi in servizio, con la sola dicitura “in congedo”;
    • indicizzazione delle pensione di tutti i carabinieri in quiescenza da adeguarsi con gli stipendi dei colleghi in servizio;
  • riforma quasi totale del codice dell’ordinamento militare e regolamento, con norme a favore di tutti i carabinieri.

Per ulteriori approfondimenti si rimanda all’U.N.A.C. Unione Nazionale Arma Carabinieri Sindacato Autonomo Carabinieri e Militari che ha Sede Legale Coordinamento Nazionale in Via Dante, 65 a BARI, i cui recapiti sono Tel. Centralino 080/2371240- 14 linee. Per ulteriori aggiornamenti si rimanda ai portali www.carabinieri-unione.it, www.carabinieri.tv oppure per informazioni è possibile scrivere a [email protected] . Si ricorda che l’UNAC ha sedi di rappresentanza a Roma, Bari, Caserta, Catanzaro, Messina, Cosenza, Napoli, Milano, Cagliari, Agrigento, Sassari, Trapani, Enna, Palermo, Udine , Genova, Venezia, Brescia, Vicenza, Bergamo, Salerno, Cuneo, Bologna, Firenze, Avellino, Parma.

Leggi anche:

Caserta. Lunedì 6 maggio eventi importanti per riflettere sul femminicidio

Caianello. Potenziali criminali in giro per il paese. Allerta cittadina

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.

0 %
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: