• Mer. Mag 18th, 2022

Roma. "L'Aquila 10 anni dopo: criticità e prospettive", giovedì 4 aprile convegno al Senato

ROMA. Su iniziativa del GRUPPO Movimento 5 stelle – SENATO DELLA REPUBBLICA

Il Presidente Stefano Patuanelli, è lieto di invitare la SV alla conferenza stampa:

“L’Aquila 10 anni dopo: criticità e prospettive”

Giovedì 4 aprile, ore 16

Sala “Caduti di Nassirya”, Palazzo Madama

Piazza Madama, 11

presso il Senato della Repubblica

Su iniziativa del senatore Ruggiero Quarto, si affronteranno i temi che saranno discussi nel corso della giornata di studio in programma il prossimo 12 aprile presso l’Università “G. D’Annunzio” di Chieti.

Dieci anni fa, il 6 aprile 2009, un terremoto di magnitudo 6,3 ha devastato L’Aquila e tutta la Valle dell’Aterno, mettendo in ginocchio un territorio già tante volte interessato da eventi sismici devastanti. Anche questa volta il sisma ha causato un’inaccettabile perdita: 309 vite umane, con un enorme impatto sociale ed economico e la perdita di un patrimonio storico ed architettonico unico. L’evento, per quanto drammatico, ha costituito un’occasione straordinaria di ricerca scientifica e tecnologica che ha coinvolto tutta la comunità nazionale e internazionale delle Scienze della Terra.

La complessa ed articolata fase di indagine per la ricostruzione è stata una palestra per il mondo scientifico, professionale ed amministrativo, per una necessaria prevenzione del rischio sismico.

Ne parleremo con il Consiglio Nazionale dei Geologi, la Sigea, Università, Enti di ricerca e Dip. Casa Italia e Prot. Civile, giovedì 4 aprile alle ore 16 nella sala “Caduti di Nassirya” del Senato.

Leggi anche:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru