LavoroNewsPagina Nazionale

Roma – Via libera al Referendum sui Voucher, il Governo trema e vuole cambiare la legge


E’ arrivata oggi la decisione della Consulta in merito ai referendum proposti dalla CGIL in merito al mondo del lavoro in particolare per il ripristino dell’articolo 18, l’abolizione dei voucher e l’abrogazione delle leggi che limitano la responsabilità in solido di appaltatore e appaltante in caso di violazioni nei confronti del lavoratore. La Consulta ha bocciato il quesito relativo all’articolo 18, bocciatura sulla quale la leader della CIGL Susanna Camusso ha promesso ancora battaglia attraverso un ricorso alla Corte Europea, ma ha dato il via libera a quello sui voucher. Già nelle scorse settimane si è accesa la polemica politica circa lo strumento di pagamento che nelle intenzioni del Governo Renzi avrebbe dovuto regolarizzare la posizione di molti lavoratori facendo emergere il lavoro nero. Invece i voucher, introdotti con la riforma Biagi e all’epoca destinati solo a pensionati, studenti e stagionali, sono diventati uno strumento proprio per craere nuovo lavoro nero. L’uso indiscriminato dei buoni lavoro ha di fatto creato un esercito di lavoratori costretti non solo ad una grave precarietà ma spesso sfruttati dai datori di lavoro che abusano sistematicamente di tale strumento coprendo le ore di lavoro fatte eseguire a nero nelle loro attività. Oltre all’uso indiscriminato i sindacati hanno evidenziato anche le lacune in merito ai controlli, scarsi e inefficaci. Il referendum sui voucher rischia di essere un boomerang per il Governo Gentiloni. Se si andrà alle urne infatti è molto probabile che l’esecutivo possa ricevere una pesante  batosta come accaduto all’esecutivo Renzi con il referendum sulla Costituzione. Il clima che si respira nel mondo del lavoro non è certo dei migliori proprio a causa dell’elevata disoccupazione e precarietà, in particolare dei giovani. Dalle urne potrebbe dunque arrivare un nuovo pesante avvertimento alla classe politica italiana. Ecco perchè il Governo ha intenzione di modificare a breve le norme in merito ai buoni lavoro proprio per evitare che si svolga la consultazione referendaria.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.