angolo diversoNews

Galateo per i matrimoni, ecco delle semplici regole da seguire

Sapersi comportare in ogni circostanza è davvero utile per evitare situazioni imbarazzanti,oppure no

“Il libro della vita inizia con l’immagine di un uomo e una donna in giardino. Termina con l’Apocalisse

Oscar Wilde

Questa settimana per la Rubrica ‘Angolo diverso’, parleremo della Wedding Etiquette,oppure comunemente,’Come evitare figuracce ai matrimoni’.

gaffe matrimonio

Lo so, è un argomento davvero delicato. Ogni anno, covid permettendo, ognuno di noi è a rischio. Sì, siamo tutti soggetti potenzialmente a rischio matrimonio.

Arriverà quell’invito,te lo senti e se ti va bene, riuscirai ad evitarlo ma se ti va male,dovrai partecipare.

Proprio per questo ci vuole una guida per come partecipare a questi eventi senza far brutta figura.

Tranne quando si apre il buffet, lì non ci sono santi che mantengono, diventiamo tutti degli Unni.

Regola n°1

‘Quando si riceve una partecipazione è doveroso informare gli sposi se parteciperai o meno alla cerimonia’

Metodo 1

Al Sud c’è la barbara usanza che le partecipazioni di nozze si portano casa per casa di conoscenti,parenti fino al 5° grado. Siate furbi, non fatevi trovare in casa ed alla domanda

 :” Ma allora ci vediamo al matrimonio?” voi potrete sempre dire :”Matrimonio? Quale?!”

:”Ma come Annunziatina si sposa mo a Maggio

:”UUUUUU che peccato, eh non ci sto. Partirò come volontario per una missione umanitaria”.

Non so se ci crederanno perché lo sanno tutti che l’unica missione umanitaria che fai è pulire la lettiera del gatto, ma provare non costa nulla.

Metodo 2

‘La partecipazione viene spedita per posta’

Aee e qui siamo a cavallo:

  • “Scusa non l’ho ricevuta ma tanti auguri a te e alla famiglia”;
  • “Ah ma quella busta verde pisello era la partecipazione”? Scusa credevo fosse l’Equitalia non ho avuto il coraggio di aprirla.
  • Ho cambiato casa,non ti avevo avvisato? Mannaggia….

Sbizzarritevi!

Regola n°2

Se proprio dovete andarci…

Rispettate il dress code, non siate eccessivi ed evitare il bianco

Negli ultimi tempi sono cambiate un po’ di cose. Spesso, sull’invito ci viene detto esplicitamente qual è il dress code da utilizzare, altre volte dobbiamo pensarci noi.

Lo so che dopo aver visto ‘Il Castello delle Cerimonie’ avete notato signore in abito da sera striminziti e tacchi 15,5 cm con il plateau di plastica direttamente made in Bangladesh ma non dovete imitarle!

Però le regole sono semplici dai,ce la possiamo fare:

  • Niente bianco, sia perché di solito lo scelgono gli sposi o la sposa,sia perché ingrassa, non è cosa.
  • Niente total black. Sì è vero,è un giorno pesantissimo ma vestirsi di nero senza usare un po’ di colore non è opportuno.
  • Non optate per i tacchi vertiginosi se non li portate mai, sembrerete delle impedite e rischiate di farvi male,optate per una scarpa carina,adeguata alla vostra portata ed i vostri piedi ringrazieranno.
  • Per gli uomini,optate per una scarpa elegante ma che sia altrettanto comoda,altrimenti elencherete tutto il calendario;
  • Non scegliete abiti slim e troppo stretti. Una cerimonia non dura mai un paio d’ore, dovrete indossare quell’abito per quasi tutta la giornata, optate per qualcosa di comodo,armonioso e se potete scivoloso;
Regola n°3

“Quando svignarsela? Non prima del taglio della torta.“

Spesso i pranzi durano troppo,i classici esageratoni. Tra una portata ed un’altra,aggiungono, se vi va male:

-cantanti neomelodici o depressi;

– Giochi che nemmeno i dodicenni fanno perché hanno più dignità di colui che li propone;

– Video romantici con dediche di tutta la famiglia o del partner che ti sale il diabete e speri solo che passi il cameriere per farti portare una bottiglia di vino.

Volete evitare tutto questo? Fatevi amici i camerieri ed il personale. Dite loro che apprezzate il loro lavoro ma se dimezzassero i tempi di attesa delle portate sarete tutti più felici. Siate complici del fattaccio. Io l’ho fatto spesso,ed ha funzionato.

Regola n°4

“il regalo”

E’ giusto regalare agli sposi qualcosa che rappresenti loro e non i nostri gusti.

– Di solito c’è la lista nozze che vi risolve tutti i vostri problemi;

–  Alcuni sposi preferiscono il versamento su un conto e trovo che sia molto meglio rispetto alla vecchia busta, anche perché durante la cerimonia i soldi potrebbero magicamente sparire.

Ciò è accaduto anche a Belen e Stefano De Martino al loro matrimonio,figuriamoci tra comuni mortali;

  • Non è specificato? Fate come vi pare allora scegliete qualcosa di utile e di buona qualità.

Evitate: Oggetti inutili, soprammobili imbarazzanti per la loro bruttezza ed evitare quei cosi di ceramica tipo barboncini,delfini ecc.

Ho visto regali che nemmeno talmente brutti che potete immaginare.

Se non avete gusto,ammettetelo e fatevi consigliare da chi magari lo ha.

matrimonio e vino
Regola n°5

“Non giudicate non lamentatevi”

Il pranzo fa schifo o vi state annoiando a morte?

I tavoli sono stati organizzati dagli sposi e sei con zia Rosetta che mangia e grugnisce?

Hai il cugino rompiballe dello sposo seduto al tuo stesso tavolo?

Bene. Non lamentarti e non parlarne agli sposi, non è carino. Se vuoi sopravvivere fiondati sul cibo ed il vino,fidati. Se sei temerario/a puoi anche osare i balli di gruppo ma attenzione,c’è chi farà il video.

Regola n°6

“Parola d’ordine: Divertitevi”

Sì vero,ci sono delle regole da seguire ma non sono dei ‘Must’, le definirei più ‘Have to’.

Non sono leggi scritte, sono solo consigli per evitare gaffe in una cerimonia. Per il resto, non ci resta che congratularsi con gli sposi e trascorrere una giornata in allegria. Se mi volete sono al buffet.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Marianna D’Antonio
Classe '85. Attivista per la tutela degli animali, avida lettrice ed amante delle serie tv e film d'autore. "Il problema della razza umana e' che gli idioti sono assolutamente sicuri,mentre le persone intelligenti sono piene di dubbi." Bertrand Russell

Comments are closed.