• Mer. Apr 17th, 2024

Bilancio negativo per di Duchi di Sussex: Perdono credibilità

Una serie di flop avrebbe etichettato i Duchi di Sussex come ‘persone poco raccomandabili’

“Mi dispiace. Ma io so io e voi non siete un caxxo”

Il Marchese del Grillo

Per la Rubrica ‘L’Angolo Diverso’ parleremo ancora della coppia Harry e Meghan.

Lui, principe della Dinastia dei Windsor, lei attrice americana conosciuta soprattutto per la serie ‘Suits’,

hanno raccontato al mondo intero, attraverso il loro documentario proposto su Netflix, sul come e dove si sono innamorati.

Ricordiamo il giorno del loro matrimonio, lei accompagnata dal futuro re D’Inghilterra, Carlo III perché non aveva un buon rapporto con il suo papà biologico;

lui principe ribelle che ha avuto problemi in seguito alla scomparsa della stupenda principessa Diana, sua madre.

Iniziarono le prime voci sul comportamento di Meghan al Palazzo reale, sulle difficoltà a relazionarsi con gli altri membri della famiglia reale,

con il personale e con l’arrivo poi, del primogenito Archie i presunti commenti razzisti sul giovane principino.

Dunque, sappiamo benissimo che i Duchi si siano distaccati dagli impegni reali per cercare di vivere la loro vita più come celebrità che come reali e dei difficili rapporti che Harry ha con la sua famiglia. 

Il tutto, avallato da un libro pubblicato dal giovane principe, Spare, il minore,

in cui denuncerebbe le problematiche che ci sono state con la sua famiglia.

La ‘Corona Inglese’ non avrebbe gradito queste sue esternazioni ed hanno concesso poche parole al riguardo.

Ad oggi, stando alla nota rivista Hollywood Reporter, i Duchi avrebbero un contratto per altri tre libri ma dato che la loro notorietà è in forte discesa, come per esempio la brutta figura che Meghan avrebbe fatto al compleanno di

Scarlett Johansson in cui, da non invitata avrebbe ringraziato gli ospiti per essere lì in quel momento (ci è o ci fa?) , o il continuo screditare la famiglia reale e il podcast di su Spotify che è stato un vero flop!, quindi, tutto ciò  

non li renderebbe ospiti graditi.

In seguito, con il romanzo ‘Endgame’:

il nuovo libro del giornalista e scrittore Omid Scobie, in cui si citerebbero anche i nomi delle persone che avrebbero denigrato Meghan ed il piccolo Archie.

Ormai però, l’opinione pubblica sarebbe stanca delle continue lamentele della coppia e si ha molto da ridire sulla ‘Duchessa’ che sembrerebbe solo in cerca di forte visibilità.

Perché si parla ancora di loro?

Perché il pubblico prova affetto per il giovane Harry, rimasto orfano precocemente e non favorevole al nuovo matrimonio di suo padre, re Carlo III con la ben poco amata Camilla , perché proprio questa sua relazione avrebbe portato la loro madre ad allontanarsi dalla famiglia reale.

Poi, secondo alcuni esperti di relazioni pubbliche, i Duchi hanno deciso di eclissarsi dalle scene mediatiche in attesa di tempi migliori.

Una domanda che molti si pongono ma per becera curiosità: La Royal family è razzista?

Secondo le dichiarazione di Christopher Andersen nel libro Brothers And Wives: Inside The Private Lives of William, Kate, Harry and Meghan,

a fare battutine poco carine sarebbe stato re Carlo, secondo Meghan invece, sarebbe stata Kate, la cognata.

I portavoce della royal family sostengono che invece siano pettegolezzi senza fondamenta e che non ci sarebbero mai state voci di natura razzista.

USCITA A1 CAIANELLO VIA CERASELLE TUTTI I GIORNI DAL LUNEDI AL SABATO ORARIO CONTINUATO 08:00 20:30 DOMENICA 08.00 13.00
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Di Marianna D’Antonio

Classe '85. Attivista per la tutela degli animali, avida lettrice ed amante delle serie tv e film d'autore. "Il problema della razza umana e' che gli idioti sono assolutamente sicuri,mentre le persone intelligenti sono piene di dubbi." Bertrand Russell

error: Content is protected !!