• Lun. Mag 23rd, 2022

La nuova era della contraccezione: Arriva il Femidon,il preservativo femminile

Se ne parla poco ed anche se in Italia è in commercio dal 1993, il preservativo femminile è ancora un metodo sconosciuto

Per la Rubrica ‘Angolo Diverso’, questa settimana parleremo di un argomento poco conosciuto, il preservativo femminile.

Femidon – preservativo

Da anni ormai si parla di prevenzione, e fortunatamente sono tante le campagne volte alla sensibilizzazione all’uso dei contraccettivi; e tra i tanti metodi conosciuti arriva qualcosa di nuovo: Il Femidon, la barriera contraccettiva indossata internamente dalla donna che funge da guaina impermeabile.

Vi risparmio la spiegazione tecnica,tanto sul web ci sono i video appositi che vi guideranno qualora vogliate usarli.

Ovviamente, ho deciso di documentarmi sull’argomento anche per essere al passo con i tempi anche se qui non si ha un appuntamento dai tempi della bon’anima di Tutankhamon, è sempre bene essere informati.

Detto ciò ho seguito il video e non sembra affatto difficile l’utilizzo di questo nuovo metodo, e penso che possa essere un’ottima soluzione per quelli :”No va be ma io sono allergico al profilattico/ No va be ma io non riesco ad usarlo perché non sento nulla/ No io non posso usarlo perché è troppo piccolo per me,non c’è della mia misura”.

Dopo aver sentito quest’ultima frase sono morta. Credetemi.

Ora, dunque, mettendo a confronto la reazione di alcune donne ci si fa un’idea sul gradimento del prodotto.

Ho chiesto a nonna, ultra ottantenne cosa ne pensasse e la sua reazione è stata questa:

  • Nonna cosa ne pensi del preservativo femminile?
  • Il coso che?
  • Si no’ il preservativo femminile?
  • E che reè? (Cos’è?)
  • Serve per impedire le gravidanze, solo che invece che indossarlo l’uomo lo mette la donna
  • Uuuu ste schifez! E quando lo fai un figlio? Ti vuoi muovere?
  • No nonna non parlavo di me ma in generale, devo scrivere un pezzo per il giornale
  • E scrivete ste cose sul giornale? Ma si pazz? Poi perché non volete i figli? Io ne ho avuti otto!
  • Si ma erano altri tempi
  • Si mo penzat a Tik Tok ste svergognate! Nun cucinat,nun fat figl, vogl sapè che volete fare!

Dopo il rimprovero di nonna ho chiesto ad un’amica, donna in carriera, indipendente e soprattutto giovane:

  • Allora cosa ne pensi del preservativo femminile, dai che sto scrivendo un pezzo
  • Cosa vuoi che ti dica,penso che sia un metodo contraccettivo molto all’avanguardia, ben strutturato e ottimo soprattutto per i partner occasionali
  •  L’hai già provato?
  • No non ancora ma una mia collega di Milano dice che si trova bene e credo che dovrò farci un pensierino anche io
  • Secondo te è meglio quello maschile o femminile?
  • In entrambi possono esserci dei vantaggi e svantaggi, l’unico intoppo è l’inserimento e poi il rimuoverlo,bisogna prestare attenzione
  • Ah quindi ti sei documentata
  • Sì, ovvio sai la spirale non è affidabile, la pillola è comunque un farmaco vorrei evitare,meglio utilizzare il lattice per la prevenzione totale
  • Sicuramente, quindi lo consigli?
  • Certo perché no!

Dopo i due estremi ho pensato bene di fare le stesse domande ad una terza persona.

La scelta è stata ardua, ero indecisa, allora dopo un’analisi ponderata ho scelto di chiedere ad una donna decisa,forte,intraprendente.

Mi avvicino cautamente e le dico,dopo essermi schiarita la bocca:

  • Cosa ne pensi del preservativo femminile?

Mi fissa. Ho un brivido lungo la schiena e mi fa:

  • Che roba è?
  • Un preservativo solo che è pensato per le donne. Tu cosa ne pensi?
  • Con chi stai uscendo?!
  • No mamma sto scrivendo un articolo per il giornale
  • E parli di ste cose?
  • Sei peggio di quell’altra..
  • Eh ???
  • No niente dicevo mi serve un’altra opinione
  • A chi l’hai chiesto?
  • A nonna
  • E che t’ha detto
  • Che devo cucina’
  • E c’ha ragione, miettet vicin a cucina che sto facendo il ragu’
  • Si ma’ ma cosa pensi del preservativo femminile?
  • Ma che ti devo dire, non mi serve quello normale figurati o ‘femminil!

E dopo questa perla di saggezza, ricordatevi che la prevenzione non è mai troppa.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Marianna D’Antonio

Classe '85. Attivista per la tutela degli animali, avida lettrice ed amante delle serie tv e film d'autore. "Il problema della razza umana e' che gli idioti sono assolutamente sicuri,mentre le persone intelligenti sono piene di dubbi." Bertrand Russell