Cose SerieNews

Riverdale, la teen serie irreale e dark tra omicidi e misteri da risolvere

Riverdale è una città immaginaria in cui accadono fatti davvero strani e dei giovani studenti saranno impegnati a risolvere i casi

Per la Rubrica ‘Cose Serie’ questa settimana parleremo di Riverdele.

Riverdale trailer

Sono sincera, sono combattuta.  Dopo aver visto la serie,al momento alla quinta stagione ed in pausa fino all’estate, ho metabolizzato le mille idee che mi circolavano nella testa.

Allora, esaminiamo i punti di questa teen serie noir ed anche gotica direi.

Riverdale è una serie televisiva che nasce dai fumetti di Archie Comics. Poi,grazie anche alla Warner Bros,è diventata una serie tv. La serie ha debuttato nel Gennaio 2017 ed al momento una delle più cliccate del web.

Personaggi principali

Rivederle è una città immaginaria, con una scuola, cheerleader, la squadra di football e ovviamente ci sono i protagonisti:

Archie Andrews, un ragazzo da fisico statuario,alto,capelli rossi ed è il figo della scuola. Io lo chiamerei Addominator! Figlio di Fred,alias Luke Perry che nella serie interpreta un costruttore edile ma senza mai perdere il suo fascino.

Betty Cooper, una biondina dal viso angelico ma con un lato oscuro. Aspirante Giornalista, appassionata di mistero,seguendo le orme dei suoi genitori ma scoprirà delle cose di sé e della sua famiglia alquanto spaventose.

I due sono amici di infanzia ma si guardano con occhi languidi da quando avevano si e no 10 anni.

Jughead Jones, ragazzo silenzioso appassionato di scrittura con un padre affascinante e terribilmente sexy nella sua giacca di pelle.  La sua famiglia fa parte dei Serpents, una sorta di banda che sembra essere sempre coinvolta in qualcosa di losco.

Veronica Lodge, snob aristocratica proveniente da New York che va a scuola vestita in un certo modo, basti pensare che la sua cover per il cellulare è di Chanel.

Il padre, anche lui una specie di adone, è coinvolto in una serie di affari non proprio puliti e la madre è una povera vittima. Al momento.

Trama

I ragazzi si ritrovano a dover fare da investigatori per risolvere dei casi e tra elementi utopistici e fantasy non sai se considerare gli sceneggiatori favolosi oppure hanno toppato. Sta di fatto, che al momento,Riverdale è una delle serie più viste nelle ultime settimane.

L’ambientazione

Proprio questo mi ha incuriosita durante la mia riflessione post serie.  Siamo in una cittadina con le case con il giardino, la scuola con balli ecc ma è difficile capire in che anno è ambientata la serie. Si passa da una tecnologia moderna,come computer e cellulari a televisori e automobili datati che neanche mia nonna li usava.

Infatti,soprattutto nella quarta stagione, è possibile vedere questi strumenti retrò in un contesto del tutto moderno. 

La cittadina è di montagna, le protagoniste femminili sembrano gli Angeli di Victoria’s Secret, sempre vestite perfettamente con accessori curati nei minimi dettagli. 

I ragazzi sembrano creazioni di Michelangelo tanto siano perfetti,tranne una che essendo un po’ più in carne, nella serie ovviamente, interpreterà un personaggio con problematiche serie da affrontare nonché per nulla coinvolta nella vita sociale.

Non sono una finta buonista,anzi, questo tratto della serie porta il telespettatore a pensare ad una problematica sociale ancora troppo presente.

La Storia

La storia è un miscuglio di idee che racchiude idee provenienti da Scooby-Doo, Strangers Things una ventina d’anni dopo, un po’ di Veronica Mars ed i film di Agatha Christie.

La cosa surreale, a mio parere che questi giovani,nella prima stagione avranno si e no 16 anni, come in ogni serie,hanno autonomia, intraprendenza e mettono in ombra gli adulti, che normalmente,dovrebbero essere presenti nella vita dei figli,invece qui no. 

Nella serie sono quasi delle comparse mentre i loro figli hanno a che fare con serial killer, ritrovamento di cadaveri e mostri.

Perché piace la serie?

Perché appunto questo mescolarsi di elementi attira lo spettatore. Il figo,la bellona, l’assassino e allora dopo anni di Don Matteo siamo entrati nella logica di sapere chi c’è dietro questi misteriosi e al quanto pericolosi fattacci. 

Ogni famiglia ha dei segreti e sti poveri ragazzi sono degli eroi ai nostri occhi perché devono salvare la cittadina e nessuno che dice loro ‘Grazie!’.

Inoltre,si affrontano problematiche quali la difficoltà nel fare coming out oppure essere accettati in un contesto sociale anche se non si rispecchiano i canoni estetici previsti dalla moda.

Cosa non va

Riverdale è una serie con contraddizioni, un po’ lontano dalla normalità e molto fantasy. Ok,fin qui ci sta, ma o ami questo mondo surreale o lo odi.  E’ carina, perché molti episodi sono concentrati anche sulla vita adolescenziale di questi ragazzi ma come molte teen serie si va sull’esagerazione. 

Adolescenti che gestiscono locali notturni, che maneggiano soldi,che si scontrano con trafficanti.

Parte bene come serie, tra la seconda e la terza stagione si perde un po’,poi risale verso la fine della quarta. E’ altalenante,perché ovviamente gli sceneggiatori,come sempre,si ritrovano a combattere con gli imprevisti del momento,come la dipartita di Luke Perry.

Questi passaggi da Twin Peaks a Beverly Hills 90210 movimentano un po’ la serie per non annoiare il lettore.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Marianna D’Antonio
Classe '85. Attivista per la tutela degli animali, avida lettrice ed amante delle serie tv e film d'autore. "Il problema della razza umana e' che gli idioti sono assolutamente sicuri,mentre le persone intelligenti sono piene di dubbi." Bertrand Russell

Rispondi