Gio. Set 19th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Ruote rubate, un altro “colpo” a Casagiove

2 min read

CASAGIOVE. Ruote rubate  per l’ennesima volta a Casagiove.

E’ la disavventura capitata ieri mattina,  ad un cittadino residente in via don Bosco a Casagiove.

Questa volta nel mirino dei ladri una Fiat 500 x che è stata ritrovata senza gomme sospesa sui mattoni. Purtroppo siamo arrivati all’assurdo. Almeno una decina di casi. Quasi tutti  accaduti nella città di Casagiove. Assurdo nel mese scorso il caso nel complesso condominiale del parco Primavera. Purtroppo il fenomeno aumenta, e sono tante le  auto parcheggiate durante la notte dai proprietari e ritrovate al mattino senza ruote. Al loro posto, quattro mattoni, a fare da sostegno. Le segnalazioni sono state raccolte dalle pagine Facebook di numerosi cittadini che lamentano la scarsa sicurezza pubblica nelle zone della città. Ma la concentrazione maggiore di furti si registra proprio nella zona del rione San Francesco  «Le ruote rubate sono una preda facile per carusazzi anche alle prime armi. Bastano in realtà due persone, non una squadra di forzuti, un paio di pietre e la chiave per i bulloni. Fine», spiega un utente anonimo sulla sua  pagina. «Fanno un danno di almeno 500 euro per poi rivenderle a 100, 150 euro – conferma  invece un meccanico di Casagiove – Ma la colpa è anche nostra che dovremmo rifiutare questi lavori sospetti». Comunque il bottino preferito restano comunque le ruote. Cioè l’intero treno di gomme, comprensivo di cerchi. «Specie se in lega, più di valore», spiega il meccanico. A chiarire invece la dinamica sono sempre i cittadini del rione San Francesco di Casagiove  «Il primo ladro alza leggermente la macchina dal parafango anteriore mentre il secondo provvede a mettere una pietra proprio sotto l’ammortizzatore per lasciarla sollevata. Si procede svitando i bulloni delle ruote e si fa scivolare la ruota tirandola, è sufficiente che il mattone crei anche un solo centimetro di spessore tra la ruota e il pavimento». Allo stesso modo nella parte posteriore dell’auto. A poco serve anche installare dei bulloni antifurto.  L’emergenza purtroppo esiste concludono i  cittadini, gli stessi arrabbiati chiedono maggiore sicurezza, ma soprattutto lanciano un forte appello a chi copre questi furti di parlare,  perché le minacce possono essere sconfitte dalle forze dell’ordine.

Leggi anche:

Casagiove. Orti Sociali, la Cisas: “Giù le mani dagli orti per anziani”

Casagiove, scoppia l’allarme dei furti dei pneumatici. Mattoni al posto delle ruote per le auto

Open