• Mar. Ott 19th, 2021

Ruviano/Caiazzo. Controlli in cantieri edili: trovati lavoratori in nero

DiThomas Scalera

Set 10, 2015

incidente-sul-lavoro-001

RUVIANO/CAIAZZO. I Carabinieri della Stazione di Caiazzo supportati da quelli del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Caserta hanno effettuato un servizio finalizzato a contrastare il lavoro irregolare nel settore edile e a verificare le condizioni di sicurezza sui luoghi di lavoro. Nello specifico, i militari dell’Arma hanno proceduto al controllo di tre cantieri siti nei comuni di Ruviano e Caiazzo, al termine del quale tre persone sono state deferite all’Autorità Giudiziaria.

Il titolate della ditta operante in Ruviano è stato denunciato per mancati adempimenti sanitari nei confronti dei dipendenti e per la violazione di cui alla legge sull’immigrazione, in quanto venivano identificati due cittadini extracomunitari di origini albanesi non regolari sul territorio italiano, per i quali la Prefettura di Caserta disponeva l’accompagnamento al CIE di bari, per l’espulsione dal territorio nazionale. Inoltre l’attività imprenditoriale veniva sospesa poiché la ditta operava con dipendenti non regolarizzati in misura superiore al 20%.

Sempre a Ruviano è stato denunciato il legale rappresentante della ditta aggiudicatrice di appalto pubblico per la realizzazione della piazza comunale, per mancati adempimenti sanitari nei confronti dei dipendenti occupati.

Il legale rappresentante della ditta individuale del cantiere edile operativo in Caiazzo è stato denunciato per omessa assicurazione nel cantiere di idonea viabilità di persone e veicoli.

Nel corso del servizio sono stati trovati intenti al lavoro n. 14 dipendenti, di cui n. 3 non regolarizzati e contestate sanzioni amministrative per violazione per complessivi euro 15.000,00 circa.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru