Lun. Mag 25th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

San Felice a Cancello. Giovanni Ferrara: “Non sanno più come attaccarci”

1 min read
EVENTI IN EVIDENZA

“Si sono piegati alla logica della diffamazione” afferma il candidato sindaco

SAN FELICE A CANCELLO. Aveva promesso una campagna elettorale basata sul confronto e su principi della correttezza e ha mantenuto la promessa, senza tema di smentita possiamo affermare che Giovanni Ferrara candidato sindaco di San Felice a Cancello e i suoi candidati hanno e continuano a tenere un comportamento improntato al rispetto delle regole e delle persone. La correttezza è tra i principi della legalità, quella stessa legalità così invocata e mai messa in pratica, la doppia moralità di chi predica bene e razzola male. “Siamo sotto attacco, non sanno più da che parte e come attaccarci, e si sono piegati alla logica della diffamazione (per la quale stiamo valutando di adire le vie legali). Alcuni personaggi hanno la memoria corta e rinnegano un passato recente, altri non hanno nemmeno il coraggio di metterci la faccia e utilizzano “le maschere” per attaccarci. Ieri sera siamo stati a Polvica e di questo voglio parlare, di una frazione che ha zone senza fogna pubblica, che non ha metano, hanno una scuola fatiscente, strade dissestate. Il mio desiderio è di eliminare il concetto di periferia, voglio aggregazione con tutto il territorio. La verità è una, come le legalità. È inutile attaccarci, San Felice voterà contro l’affarismo, contro l’arroganza, contro la delinquenza. Voterà per il bene e la sicurezza della nostra città, voterà per il futuro dei suoi figli”. 

Leggi anche:

Caserta. Elezioni europee, Forza Nuova: “L’unica soluzione che ha l’Italia è uscire dall’Unione Europea”

Mondragone. Spaccio di cocaina: arrestato 43enne

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close