• Ven. Ott 22nd, 2021

San Gregorio Matese. La Biblioteca viene usata come sala per organizzare feste. La “cultura” del bivacco

DiThomas Scalera

Mar 10, 2016

“C’è sempre un periodo morto nel pomeriggio. Quando non sai se buttarti sul cibo, sul divano o su Facebook. Oggi ho scelto Facebook. E come tutti periodi morti passati sul più famoso social network le notizie ti passano davanti agli occhi ma nemmeno si leggono con attenzione. Almeno fino ad oggi. Dopo varie foto della serata delle donne tra discoteche tronisti e spogliarellisti improbabili l’attenzione cade su un pensiero messo li! Rileggo bene, mi sembra strano. Ho capito bene?! Quindi a San Gregorio Matese hanno una biblioteca comunale. Bello! Saranno contenti di poter usufruire di un così prezioso servizio in modo totalmente gratuito e a due passi da casa. Eh no, un momento: ci fanno le cene tra amici! Quindi la biblioteca comunale è teatro di spaghetti aglio, olio e peperoncino e salsiccia alla brace. Non si puó, giustamente, condannare chi nella fattispecie era seduto li (ammesso che capisca la gravità della cosa). Si tratta di una serata diversa passata tra amici, si tratta di aggregazione magari si sarà trattato anche di risolvere il difetto della gamba del tavolo che balla usando l’unica originale copia di un libro dell’ottocento. “Eh vabbè che fa? Mo ci sta internet!” Sarà stato questo il pensiero dell’Amministratore Comunale che ha autorizzato e materialmente permesso questo. La vedo un po’ come se Renzi andasse a cena con i suoi amici dei boy-scout nella pinacoteca di Milano.

Benvenuti in Italia!

biblio

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru