• Gio. Ott 28th, 2021

San Marco Evangelista. Cantiere dei rifiuti, pagati gli stipendi di gennaio

DiThomas Scalera

Feb 19, 2017


Tuttavia lo sciopero non è stato revocato poiché all’appello manca ancora il pagamento della restante parte della tredicesima mensilità.
SAN MARCO EVANGELISTA. La Lotta paga sempre! Con il presente comunichiamo che grazie alla pressione esercitata dalla FLAICA CUB attraverso la proclamazione dello sciopero del 18 febbraio l’azienda Consorzio CITE Sc.A.L. ha provveduto al pagamento delle retribuzioni di gennaio ai dipendenti del cantiere r.s.u. del Comune di S. Marco Evangelista. Tuttavia lo sciopero non è stato revocato poiché all’appello manca ancora il pagamento della restante parte della tredicesima mensilità. Pertanto riteniamo ancora in essere la vertenza e ci riserviamo di proclamare un ulteriore giornata di sciopero a marzo. Noi non ci siamo cascati! Abbiamo avuto ragione a non fidarci delle rassicurazioni dell’azienda, contrariamente a quanto deciso dalla FPCGIL in Prefettura a Caserta, la quale frettolosamente revocava lo stato di agitazione assicurando che l’azienda avrebbe corrisposto le tredicesime nel giro di pochi giorni. Sarà la troppa fiducia nelle azienda che destina il settore ambientale ad una maggiore incertezza economica, ad una invisibile condizione di precariato, certo è che noi non molliamo andremo avanti sempre al fianco dei lavoratori.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru