• Gio. Ott 21st, 2021

San Marco Evangelista. PUC, Di Maio: "Pronti per la programmazione urbanistica del 2022"

DiThomas Scalera

Giu 2, 2017

SAN MARCO EVANGELISTA. L’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Gabriele Cicala, è pronta ad iniziare la programmazione urbanistica del 2022 a poco meno di un anno dall’approvazione del PUC. Ad annunciarlo è stato lo stesso Sindaco Cicala: “Tra pochi giorni inizieremo la discussione, dapprima in maggioranza, e poi con le forze del Consiglio Comunale, per attivare le procedure volte a adeguare il nuovo PUC al 2022 come previsto dal PTCP della provincia di Caserta e, nel contempo, faremo un primo bilancio sul PUC appena approvato per miglioralo ulteriormente e correggere errori”. Sulla stessa lunghezza d’onda del Sindaco è il delegato all’Urbanistica Giuseppe Di Maio, secondo cui “…. La possibilità del PTCP di una ulteriore programmazione urbanistica al 2022 potrebbe mettere in gioco anche alcune scelte effettuate nel PUC approvato pochi mesi fa, sia in ordine alle zone omogenee sia in ordine agli indici residenziali. Tra pochi giorni inizieremo la discussione per porre le basi per gli adempimenti a farsi”. Fondamentale sarà il ruolo della Provincia di Caserta che dovrà procedere alla co-pianificazione con la Regione Campania in quanto l’orizzonte del  Piano Territoriale Regionale è al 2018 mentre quello del PTCP è al 2022. Intanto il comune sta iniziando a pianificare la possibilità della redazione dei Piani di Recupero in zona “A” ad iniziativa pubblica. Tra qualche settimana” – ha concluso Di Maio – “ad occuparsi delle questioni urbanistiche sarà la commissione consiliare per l’assetto del territorio in quanto è intenzione dell’amministrazione comunale coinvolgere tutte le forze presenti in Consiglio”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru