• Gio. Ott 21st, 2021

San Nicola la Strada. Rifiuti abbandonati, De Matteis (M5S) chiede l'intervento della ditta e propone una multa alla DHI

DiThomas Scalera

Gen 21, 2017


SAN NICOLA LA STRADA. Il più grande problema tipico di tutti i comuni quando si parla di rifiuti è quello dell’incivile abbandono dei rifiuti, di ogni specie, sulla pubblica via. Contro la perdurante inciviltà da parte dei cittadini, a nulla valgono le campagne di informazione capillare circa le modalità della raccolta differenziata o la pubblicazione del numero verde dove il cittadino si può rivolgere per chiedere il prelievo dei rifiuti ingombranti. In questi casi l’unico rimedio certo è quello di incidere pesantemente e drasticamente nelle tasche dei cittadini incivili presi in “flagranza di reato” sia con i Vigili Urbani, sia con la videosorveglianza. La collaborazione degli utenti, mediante la corretta separazione e conferimento dei rifiuti, è condizione imprescindibile per il raggiungimento degli obiettivi di efficacia, efficienza ed economicità nella gestione integrata dei rifiuti urbani. Al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati dall’amministrazione comunale, la stessa, d’accordo con la DHI, società che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti, ha tenuto, nel corso del 2016, diversi incontri con la cittadinanza al fine di “educare” gli stessi a differenziare nei tempi e nei modi prefissati e dall’inizio del 2017 è passata “alle vie di fatto” con gli operatori ecologici che etichettano i sacchetti che non rispettano i giorni di “posa” degli stessi e sono iniziati a “volare” le multe contro i trasgressori e contro i condomini, accumunando tutti “urbi et orbi”, buoni e cattivi. Sul territorio comunale è stato più volte accertato il grave fenomeno dell’abbandono selvaggio di rifiuti ed il fenomeno ha assunto nel tempo portata rilevante in considerazione, altresì, della estensione del territorio e della grave mancanza delle famose telecamere della video-sorveglianza che la DHI aveva promesso di installare a San Nicola la Strada e, grazie a queste promesse, come l’isola ecologica che ancora non abbiamo, è riuscita ad aggiudicarsi il bando di gara dell’appalto di raccolta dei rifiuti. A sua giustificazione, la DHI aveva detto, anche nel corso degli incontri con la cittadinanza, che le avrebbe installate appena il Comune avesse ri-attivato il sistema di videosorveglianza, attualmente inesistente. Negli ultimi giorni, i cittadini hanno vibratamente protestato (anche attraverso la rete facebook) contro tale incivile abitudine che ha ridotto Via Cosenza e Via Grotta nella parte retrostante il Cimitero, ad una discarica a cielo aperto. Nella giornata di venerdì, 20 gennaio 2017, il portavoce in Consiglio comunale del Movimento 5 Stelle, Federico De Matteis, ha protocollato (al nr. 1093) una missiva indirizzata al Sindaco, all’Assessore all’Igiene Urbana, al Presidente del Consiglio Comunale, al dirigente dei LL.PP., al Segretario Generale, avente per oggetto: “Richiesta di adempimento dell’art. 27 del Capitolato d’oneri servizio di raccolta e trasporto solidi urbani e di pulizia delle strade” per abbandono rifiuti su territorio comunale”.
Nella lettera, De Matteis ha invitato l’Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Vito Marotta, a capo di una coalizione formata da PD-NCD e lista civica del Movimento Strada Nuova, a provvedere affinché vengano rimossi i predetti rifiuti abbandonati nelle due zone della nostra città. La rimozione, ha sottolineato l’esponente pentastellato, è prevista dall’art. 27 del capitolato d’appalto sulla raccolta rifiuti e deve avvenire entro 48 ore dalla segnalazione da parte dell’Amministrazione con l’aggiunta di una penale, prevista dall’art. 9 comma1 lettera d), nella misura di 1.000 euro. Nel caso in cui entro tale termine non si dovesse provvedere a risolvere questo problema, il Movimento 5 Stelle denuncerà l’accaduto presso le autorità competenti. Infine, è d’obbligo segnalare e sottolineare che la raccolta differenziata a San Nicola la Strada è bassa, molto bassa, e non raggiunge la quota che il Governo Centrale ha stabilito e ciò influisce pesantemente nelle “tasche dei sannicolesi”.
C.S. Nunzio De Pinto

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru