Sab. Mag 30th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

San Nicola la Strada. Ugl, ancora una donna al vertice: Anna Ferrari responsabile zonale

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

SAN NICOLA LA STRADA. Ancora una volta al sindacato di Via Vivaldi viene scelta una donna per ricoprire un ruolo di responsabilità; il segretario territoriale della Ugl Caserta Ferdinando Palumbo ha infatti nominato questa mattina Anna Ferrari quale responsabile zonale del comune di San Nicola la Strada. La trentaquattrenne ex vice vice presidente del locale forum dei giovani, da sempre attenta al disagio delle classi meno abbienti, si occuperà di relazionarsi con la struttura provinciale per affrontare le problematiche sociali e lavorative del popoloso comune a sud del capoluogo. “Accetto con grande entusiasmo e ringrazio per la fiducia concessami” ha dichiarato la sindacalista “la mia parola d’ordine è disponibilità, sono pronta a dedicarmi con attenzione a questo nuovo incarico”. Immediati gli auguri di tutta la struttura sindacale, in una nota diramata dallo stesso Palumbo la dirigente Ferrari viene definita come una donna caparbia, capace di rappresentare al meglio la Ugl nelle dinamiche locali.   

Leggi anche:

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close