• Gio. Feb 29th, 2024

San Nicola Manfredi. Sequestrata una trappola per la cattura di fauna selvatica

SAN NICOLA MANFREDI (BN). Nell’ambito di un’attività antibracconaggio a tutela della fauna selvatica autoctona, condotta nella mattinata di ieri in località C.da Pioppeto del Comune di San Nicola Manfredi (BN),

i militari della Stazione Carabinieri Forestale di San Giorgio del Sannio (BN) hanno rinvenuto, su fondo agricolo di proprietà privata, una gabbia metallica utilizzata come trappola per la cattura di fauna selvatica (ungulati), al cui interno era posizionata una carcassa di coniglio e munita di dispositivo meccanico pronto ad azionarsi automaticamente “a scatto” in risposta a eventuali sollecitazioni meccaniche sull’esca da parte dei malcapitati animali. I militari hanno pertanto provveduto a rimuovere la trappola dal sito e a porla sotto sequestro penale per violazione delle vigenti norme sull’esercizio dell’attività venatoria (caccia in periodo di divieto generale e con mezzi vietati), affidandola in custodia giudiziaria al responsabile locale di un’associazione ecozoofila a carattere nazionale. Sono in corso le indagini per addivenire all’individuazione dei responsabili di tali condotte illecite, al momento ignoti, mentre continuano i controlli di settore a tutela degli animali e, in particolare, delle specie selvatiche oggetto di bracconaggio, le quali, una volta finite all’interno di questi strumenti di cattura, sarebbero detenute in condizioni incompatibili con le caratteristiche etologiche e produttive di gravi sofferenze.

La foto:

Leggi anche:

Caserta. “Il sentiero della memoria”, al MAC la mostra del Liceo Artistico San Leucio

Napoli. Festa dei lavoratori, l’Assessore Sonia Palmeri: “Restare in Campania e viverci con orgoglio”

USCITA A1 CAIANELLO VIA CERASELLE TUTTI I GIORNI DAL LUNEDI AL SABATO ORARIO CONTINUATO 08:00 20:30 DOMENICA 08.00 13.00
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Di Thomas Scalera

Il Guru

error: Content is protected !!