• Mer. Ott 20th, 2021

San Potito Sannitico. Fondo per la prevenzione del rischio sismico, entro il 29 gennaio le domande

DiThomas Scalera

Gen 3, 2017


SAN POTITO SANNITICO. Fondo per la prevenzione del rischio sismico, con protocollo n.6446 del 14/12/2016 anche il Comune di San Potito Sannitico ha aderito al Bando Regionale concernente gli interventi strutturali di rafforzamento locale, miglioramento sismico o, eventualmente, demolizione e ricostruzione di edifici privati. Con un manifesto pubblico a firma del responsabile del settore Urbanistica e Gestione del Territorio Giuseppe Sisto, sono invitati tutti i cittadini potitesi a partecipare al Bando Regionale qualora ci fossero le condizioni. Un manifesto che “rende noto a tutti i cittadini, che è possibile presentare richiesta di incentivo per interventi strutturali di rafforzamento locale o di miglioramento sismico, o, eventualmente, di demolizione e ricostruzione di edifici privati. Le risorse disponibili ammontano a complessivi € 3.587.860,66, comprensivi degli oneri assistenza tecnica a favore dei Comuni in cui sono ubicati gli edifici destinatari dei finanziamenti. E’ previsto l’eventuale scorrimento delle graduatorie, con attuazione delle successive Ordinanze, qualora si rendessero disponibili ulteriori risorse finanziarie connesse ai trasferimenti da parte del Dipartimento di Protezione Civile Nazionale a valere sul fondo prevenzione rischio sismico di cui alla legge n.77 del 24/06/09. La scadenza per la presentazione delle istanze è fissata al giorno 29/01/2017 alle ore 12:00. La modulistica è prelevabile dal sito dell’Ente”. “Gli uffici del Comune, – ha precisato il sindaco Francesco Imperadore – sono a disposizione per qualsiasi chiarimento. Si tratta di un aspetto, quello della prevenzione del rischio sismico, assolutamente da non sottovalutare, essendo il nostro territorio soggetto a calamità naturali quali il terremoto”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru