• Dom. Ott 17th, 2021

San Tammaro. Caos rifiuti: chiude la discarica Maruzzella

DiThomas Scalera

Feb 15, 2017

SAN TAMMARO. Situazione rifiuti vicina ad un caos totale. Cancelli chiusi stamattina alla discarica di Maruzzella dove da oggi non verrà effettuato l’ingresso dei rifiuti trattati precedentemente allo stir di Santa Maria Capua Vetere. Una situazione che rischia di crollare se non verranno presi dei seri provvedimenti per impedire l’inizio della crisi dei rifiuti. Lo stop ai mezzi di trasporto – come è stato affermato nelle settimane scorse – era arrivato nella giornata di lunedì, ma a partire da stamattina la chiusura sarà definitivamente totale. Le istituzioni hanno messo in campo da stamattina tutti i piani per scongiurare una gravissima crisi dei rifiuti in provincia, si cerca di trovare, già da subito, delle straordinarie intese di emergenza. La Gesac la società che gestisce il ciclo dei rifiuti si è subito mossa per scongiurare ed evitare il peggio, i vertici della azienda hanno istituito una gara d’appalto da 9,3 milioni di euro suddivisa in tre lotti. L’unica offerta vincitrice è quella di una società di Bolzano che si è giudicata la gara vincendo un lotto pari a 15 tonnellate del rifiuto che nello specifico rappresenta l’umido. La corsa contro il tempo è iniziata in Regione, si cerca davvero una soluzione tangibile per evitare il dramma ambientale dei rifiuti. Una delle soluzione allo studio dei vertici regionali è il recupero delle cubature in seguito ai cedimenti naturali. Si cercano delle soluzioni che consistono nella ricerca degli spazi per la perdita dei volumi dei rifiuti. L’obbiettivo primario resta però, la riapertura della discarica, solo così si eviterebbe il trasporto dei rifiuti fuori la Campania, ma soprattutto si eviterebbe l’aumento del prezzo del trasporto dei rifiuti.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru