• Gio. Ott 28th, 2021

San Tammaro. Sequestrato un autocarro non autorizzato colmo di rifiuti

Sotto sequestro un autocarro non autorizzato all’altezza del mercato ortofrutticolo di San Tammaro

SAN TAMMARO. I Carabinieri Forestali di Marcianise hanno sottoposto a controllo un autocarro Piaggio con il cassone colmo di rifiuti speciali di tipo ferroso lungo la S.S.7 Bis, all’altezza del mercato ortofrutticolo di San Tammaro. A bordo dell’autocarro c’era, oltre all’autista, anche un passeggero, entrambi della provincia di Napoli.

I due non erano in possesso del previsto Formulario di Identificazione dei Rifiuti (in sigla F.I.R.), indispensabile per stabilire la tracciabilità dei rifiuti, e neanche l’autocarro è risultato iscritto all’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali del Ministero della Transizione Ecologica che abilita le imprese a svolgere attività professionale di raccolta e trasporto rifiuti.

Configurandosi il reato di gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi, i militari hanno proceduto al sequestro dell’autocarro, affidandolo in custodia giudiziaria ad una ditta autorizzata, provvedendo a denunciare le due persone.

Nell’ambito della medesima attività sono stati, altresì, sottoposti a controllo altri numerosi automezzi trasportanti rifiuti, accertando numerose violazioni amministrative che sono state sanzionate elevando sanzioni per complessive 9.600 euro.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale