Comunicati Stampa

Santa Maria a Vico. Complesso aragonese, sabato il laboratorio di progettazione partecipata

Il sindaco Pirozzi: «Da qui parte lo sviluppo di una piazza importante e storica»

SANTA MARIA A VICO. E’ in programma sabato 11 maggior alle 17, nella Sala “Sant’Eugenio” del complesso degli Oblati di Maria Immacolata in piazza Aragona, il laboratorio di progettazione partecipata per l’adeguamento e la rifunzionalizzazione del Complesso Aragonese.

Come già avvenuto con quello per i borghi Papi e Maielli, il pool di specialisti incaricati incontrerà i cittadini per discutere di un progetto da realizzare: nello specifico per l’adeguamento dell’ala ovest del complesso e dell’intera zona di piazza Aragona. «Discuteremo con i tecnici per ideare insieme questa parte del complesso, nell’ottica di rivitalizzare tutta la zona. Abbiamo avuto un  finanziamento complessivo di 1.65 milioni di euro ed ora dobbiamo passare alla fase operativa nel più breve tempo possibile per chiudere il progetto esecutivo ed andare in appalto. Invitiamo la cittadinanza ed i tecnici locali a dare il proprio contributo. I progettisti presenteranno il lavoro fatto fino ad ora ed ascolteranno tutte le indicazioni ed i suggerimenti che saranno dati per realizzare il miglior progetto possibile. Ci sono anche delle importanti novità: in una visita recente, dai tecnici è stata rinvenuta una cantina molto importante nelle adiacenze del complesso e si sta pensando a questa come sede di un museo, ovviamente con il benestare degli Oblati. Il tutto con l’obiettivo di dare uno sviluppo a questa zona che, nonostante gli sforzi, stenta a decollare. Abbiamo l’obbligo da dare maggiore sviluppo a questa piazza, importante e storica», afferma il sindaco Andrea Pirozzi.

Andrea Pirozzi

Leggi anche:

Caserta. Tentano di truffare una nota concessionaria: arrestati

Napoli. Figuraccia clamorosa al Teatro San Carlo, si suona inno franchista davanti il re

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.

0 %