• Mer. Ott 27th, 2021

Santa Maria a Vico. Differenziata da record in città

DiThomas Scalera

Ago 6, 2019

«Adesso possiamo ipotizzare la riduzione della Tari»

Soddisfatti il sindaco Pirozzi ed il consigliere Crisci

SANTA MARIA A VICO. Il Comune di Santa Maria a Vico rende noto che nel mese di luglio è stata raggiunto l’87.8% di raccolta differenziata. Ottimo anche il risultato del cd. secco, visto che sono state prodotte appena 50 tonnellate di rifiuto.

«Sono delle cifre record per la nostra cittadina, risultati ottimi ed importanti: non solo per l’altissima percentuale di differenziata ma per il basso quantitativo di secco conferito che ci consente un importante risparmio economico. La problematica era la raccolta dell’indifferenziato ed ora possiamo dire che è stata quasi risolta, con i risultati che si vedono. Stiamo proseguendo infatti con l’attività di contrasto agli sversamenti abusivi: ad oggi sono oltre una decina le persone beccate dalle foto-trappole. Ed andrà sempre meglio, visto che siamo quasi pronti per tenere tutto il territorio sotto controllo: entro fine agosto ci sarà la consegna definitiva dell’impianto. Ma non è finita qui: perché se riusciremo a spingere la popolazione a diventare ancora più virtuosa, per esempio con lo smaltimento dell’erba tagliata nei giardini, possiamo cominciare ad ipotizzare una concreta riduzione della Tari per il prossimo anno. Per questo invitiamo la cittadinanza a fare la richiesta per le compostiere, ricordando che quest’anno in bilancio abbiamo previsto sgravi Tari per chi le userà», affermano il sindaco Andrea Pirozzi ed il consigliere con delega ad Ambiente Pasquale Crisci.

Infine si rende noto che, entro la fine della settimana, all’esterno della sede municipale che ospita l’ufficio anagrafe, sarà installato un primo distributore automatico di sacchetti per la raccolta rifiuti.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru