• Mar. Ott 19th, 2021

Spaccio di sostanze stupefacenti tra i Comuni di Santa Maria Capua Vetere e Capua

SANTA MARIA CAPUA VETERE/CAPUA. La Squadra Mobile di Caserta ha eseguito un’ordinanza di applicazione di misure coercitive, emessa dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti di cinque persone gravemente indiziate dei reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, in concorso, tra i Comuni di Santa Maria Capua Vetere e Capua.

Le indagini erano originate da una perquisizione nei confronti di un giovane residente a Santa Maria Capua Vetere, trovato in possesso di 5 grammi di cocaina e di un bilancino di precisione, occultati sotto il registratore di cassa all’interno del ristorante di sua proprietà.

Attraverso l’analisi del telefono cellulare del giovane denunciato era possibile carpire una serie di utenze telefoniche riferite a soggetti che, nel territorio sammaritano, si dedicavano allo spaccio di stupefacenti.

Successivamente, è stato possibile cristallizzare numerose cessioni di stupefacenti a favore di locali consumatori e di addivenire all’individuazione di uno dei fornitori di droga, residente in territorio napoletano.

L’indagine consentiva di identificare 12 soggetti responsabili di una pluralità di cessioni di sostanze stupefacenti, avvenute negli anni 2018-2019 nel territorio di Santa Maria Capua Vetere, in favore di giovani del luogo.

I destinatari della misura sono:

– MAIORIELLO Massimo (classe 1988) nei cui confronti è stata disposta la custodia cautelare in carcere;

– CAMMISA Nicola (classe 1992) e AGLIARULO Vincenzo (classe 1960), nei cui confronti sono stati disposti gli arresti domiciliari;

– MAIORIELLO Bruno (classe 1959);

– CARNEVALE Donato (classe 1970), nei cui riguardi è stato disposto l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Sono state eseguite ulteriori perquisizioni personali e locali, nei territori di Santa Maria Capua Vetere, Capua, San Prisco e Melito di Napoli (NA), nei confronti di altre 7 persone, indagate.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale