Santa Maria Capua Vetere. Concorso internazionale di poesia “Solo per i tuoi occhi”, premiato Mario Volpe

EVENTI IN EVIDENZA

SANTA MARIA CAPUA VETERE. Si è conclusa, il giorno 1 aprile, la premiazione del concorso internazionale di poesia “Solo per i tuoi occhi”, organizzato dal dottor Brumasso in Santa Maria Capua Vetere. Il concorso è nato in collaborazione con l’AVIS Campania con la nobile finalità di contribuire alla realizzazione di appartamenti per le famiglie dei piccoli degenti dell’ospedale di Pisa. Infatti con il ricavato delle sponsorizzazioni è stato possibile dotare gli appartamenti di alcuni elettrodomestici. Diverse sono state le poesie premiate tra cui quella dello scrittore e poeta partenopeo Mario Volpe, “Quando muore una madre”, che ha ricevuto il riconoscimento speciale della sezione Trasporti Organi della Protezione Civile di Firenze. Questo premio, pur meritato dalla toccante lirica, presentata da Mario Volpe, sembra essere anche un richiamo del destino, in quanto lo stesso Mario, è stato portavoce AIDO (Associazione Italiana Donatori Organi Cellule e Tessuti) per gli anni 2014-2015, impegnandosi attraverso i suoi scritti in opere di sensibilizzazione alla cultura della donazione. Infatti l’autore, sul palco, ha voluto ricordare la figura del padre Claudio, protagonista del suo ultimo libro di grande successo L’anno del Dragone, paziente trapiantato. La serata si è conclusa con le toccanti testimonianze di donatori e riceventi e con la promessa, da parte degli organizzatori, di riprendere alla seconda edizione. Finalmente le parole contenute nei versi hanno generato aiuto concreto per i bisognosi.

C.S.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.