• Sab. Ott 23rd, 2021

Santa Maria Capua Vetere. Grande successo per il passaggio della "Fiaccola della Pace". Le foto

DiThomas Scalera

Feb 5, 2016

12657216_10208469600116062_9082787289126427732_o
SANTA MARIA CAPUA VETERE. Grande successo per il passaggio della “Fiaccola della Pace” dei 100 anni della grande guerra nella città sammaritana da poco commissariata a causa della grave crisi amministrativa venutasi a creare. Lo storico evento che sta attraversando l’intera provincia e non, promosso dal Movimento internazionale per la Pace e la Salvaguardia del Creato III Millennio della provincia, è stato organizzato in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Uccella, la scuola che si è resa protagonista di uno dei più importanti eventi di Pace che si siano mai svolti in terra di gomorra. “L’obiettivo- riferiscono i promotori- è quello di inaugurare dopo 100 anni di guerre, di orrendi crimini e massacri contro l’umanità, l’Era della grande Pace, partendo proprio nelle comunità e da quelle Istituzioni, in primis la scuola, deputate alla formazione dei discenti, sono proprio queste i veri cuori pulsanti della società”. L’Istituto Comprensivo “R. Uccella” quindi, aderendo all’appello per il riconoscimento del diritto alla Pace, ha ricevuto la nomina di “Scuola di Pace” del III Millennio. Al Preside dell’Uccella Dott. Francesco Paolo CASALE, è stato consegnato in segno di gratitudine per l’impegno profuso e per aver aderito con grande entusiasmo sin dal primo momento al progetto di Pace, il titolo di “Socio Onorario” del Movimento Internazionale per la Pace. La Presidente Agnese Ginocchio ed il Direttivo del Movimento Internazionale per la Pace gli ha conferito inoltre la “Croce Internazionale per la Pace”, importante riconoscimento che viene assegnato a Istituzioni e personalità impegnate, e logo del suddetto Ente promotore. La Croce per l’occasione è stata consegnata in segno di ringraziamento anche al Dott. Luca Antropoli, già preside dell’ IAC “D.Alighieri” di Bellona e già Socio Onorario del Movimento per la Pace. Proprio ad Antropoli è stato affidato l’incarico di consegnare l’Attestato con il titolo di Socio Onorario al Preside Casale. L’ On Camilla Sgambato è stata Ospite, sensibile alle tematiche della Pace, ha presenziato alla manifestazione dall’inizio alla fine. E’ stata presente anche la referente dell’Unicef provinciale Dott.ssa Antonella Marotta e padre Enzo della parrocchia dell’Immacolata, il quale ha benedetto l’Albero della Pace dedicato ai 100 anni della grande guerra, ossia il monumento vivo che deve essere coltivato e custodito con le azioni di Pace quotidiane da parte di tutti. L’albero di olivo è stato dedicato ai caduti della grande guerra, alle vittime delle guerre, stragi, shoah, criminalità, terrorismo e mafie di Santa Maria CV e nel mondo, ed è stato piantumato presso la sede centrale dell’IAC Uccella in Via Lussemburgo 1. A breve avverrà anche la cerimonia di collocazione della targa di titolazione dell’Albero. Presente anche la Dirigente scolastica degli Istituti Comprensivi di Calvi Risorta, Camigliano e Pastorano, Assunta Adriana Roviello , anche lei Socio Onorario del Movimento per la Pace. Mentre per il Direttivo dell’Ente promotore sono stati presenti la Presidente Agnese Ginocchio che ha siglato il “Patto di Pace” con il Preside Casale in piazza Matteotti e i soci prof. Gino Ponsillo e Rosa Arbolino, incaricati di declamare l’appello per il diritto alla Pace, consegnato poi al Preside dell’Uccella e a tutti i rappresentanti delle scuole partecipanti con una loro delegazione: Istituto tecnico Statale (ITES) Leonardo Da Vinci, con la Dirigente scolastica Decato Silvana), IC Principe di Piemonte, IC2 “Avezzana”, IAC “Mazzocchi”, Scuola dell’infanzia Paritaria “I Monelli”. Un doveroso ringraziamento ai docenti dell’Uccella, che hanno lavorato fattivamente all’organizzazione dell’evento: la vice preside Anna Del Mastro, il prof. Giovanni Pastore per tutte le pratiche burocratiche, l’allestimento dell’Albero della Pace e i gruppi Panda del WWF; le prof.sse: Assunta Papale, Carmela Sodano, Rosina Mercone, Carla Masullo e la docente di musica Vincenza Cembalo che ha diretto il coro degli alunni nell’esecuzione del brano: “Bandiere di Pace” (di A.Ginocchio), il prof. Domenico Leggiero per l’impianto audio e naturalmente tutti gli alunni dell’IAC Uccella, i veri protagonisti dell’evento, che, preparati dai docenti, hanno declamato bellissime letture sul tema della giornata, esibito magnifici cartelloni con scritte e slogan sulla Pace. Proprio ad un loro rappresentante è stato affidato il compito di portare la fiaccola simbolo di luce, la luce della Pace che deve illuminare questi tempi di forte crisi e di tenebra. Un ringraziamento a Giovanni Vastano per il reportage foto manifestazione (visualizzabile sulla pagina ufficiale dell’evento su fb ) e al giornalista Vincenzo Altieri, direttore di “Interno 18”, presente alla manifestazione. La pagina ufficiale della grande mobilitazione di Pace su Fb è: La “Fiaccola della PACE” del III Millennio https://www.facebook.com/La-Fiaccola-della-PACE-del-III-Millennio-318983438310291/
Ecco alcune foto della manifestazione
12670286_10208469605476196_6635111030150848667_n
12688252_10208469597475996_4752299689445013384_n
12669422_10208469603156138_1003090087293711550_n
940855_10208469608476271_776903007793334067_n
12642508_10208469606196214_3752968486848327127_n
12640253_10208469609516297_4947734426302553901_o

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru