Dom. Ago 25th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Santa Maria la Fossa. Targa dell’Albero della Pace, la benedizione di Don Pasquale Buompane

3 min read

13340822_10209452988900167_885646849_o

SANTA MARIA LA FOSSA. Alla presenza di una rappresentanza degli alunni dell’Istituto Comprensivo “Gravante”, della Dirigente scolastica Dott.ssa Roberta Di Iorio, del Sindaco di Santa Maria La Fossa Dott. Antonio Papa insieme ai consiglieri Michele De Domenico, Salvatore Russo e Nino Minolfi, della Presidente del Movimento Internazionale per la Pace Agnese Ginocchio, e del Comandante della Polizia municipale, presso il Monumento della memoria dedicato ai caduti in Piazza Europa davanti alla Chiesa dell’Assunta in Cielo, si è svolta sabato 28 Maggio 2016 la cerimonia di benedizione e di collocazione della Targa di dedica dell’Albero della Pace, dedicato a tutti i caduti della grande guerra e delle vittime delle guerre, attentati, stragi, criminalità, terrorismo e mafie di Santa Mara la Fossa e nel mondo. L’Albero della Pace fu piantato lo scorso anno durante la prima edizione del passaggio della Fiaccola della Pace. Fu annunciato che alla prossima edizione della Fiaccola si sarebbe collocata la Targa di dedica e così è stato. Il Sindaco AntonIo Papa è stato di parola. Dopo infatti la recente firma del “Patto di Pace” siglata durante la seconda edizione del passaggio della Fiaccola della Pace, tra il Sindaco e il Movimento per la Pace, con la quale il Comune di Santa Maria La Fossa ha ricevuto la nomina ufficiale di “Città per la Pace” ( la nomina viene rinnovata e riconfermata annualmente, stessa cosa fu fatta anche con l’Istituto Comprensivo per le mani della Dirigente scolastica), che è coincisa con la Fiaccola olimpica e le mini olimpiadi dello sport, sabato 28 Maggio è avvenuta invece la cerimonia di dedica della Targa dell’Albero della Pace. Al parroco della parrocchia Maria SS.ma Assunta in cielo don Pasquale Buompane, è stato affidato il compito di benedire la Targa e nuovamente anche l’Albero di ulivo dedicato alla Pace. E’ stato ricordato da parte delle istituzioni presenti, l’importanza di custodire e di coltivare la Pace ogni giorno. In questi tempi in cui la violenza miete vittime e la politica rischia di perdere credibilità, è diventa urgente riaffermare il Diritto e il valore sacrosanto della Pace senza il quale non potrà esserci futuro. “Ora Santa Maria la Fossa ha un motivo in più per farlo- ha ricordato la presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio- in quanto la Città ha ricevuto il titolo di “Città per la Pace”, così come la scuola. Ed è una responsabilità enorme di cui ciascuno deve farsene carico. Di conseguenza è necessario dare buon esempio di testimonianza, proprio in vista delle nomine ricevute”. Ai giovani alunni è stata ricordata poi l’importanza di essere sempre costruttori di Pace nei comportamenti quotidiani, e di scongiurare ogni gesto di indifferenza e di prevaricazione. A loro inoltre è stato affidato il compito di custodire l’Albero della Pace, il Monumento vivo dedicato alla memoria, nel quale dimora lo spirito del Creatore, è stato rivolto loro l’invito di venirlo a trovare spesso e di portargli acqua specie nel periodo estivo. Anche don Pasquale Buompane, nel benedire i sacri simboli di Pace e della memoria storica, ha ricordato l’importanza di lavorare tutti in sinergia: Scuola, Enti Locali, Parrocchia e Comunità, per l’affermazione della Pace. Presente anche l’artista locale “Mancino Antonio Clemente” che ha mostrato una sua opera artistica dedicata alla Pace ed il giornalista prof. Raffaele Raimondo, presidente del “Cocevest”. A conclusione della cerimonia ci si è recati tutti insieme presso la casa museo del noto artista locale Dott. Angelo Mirra, dove si è potuta ammirare una mostra delle sue opere artistiche dedicate agli ultimi anni della storia locale. I quadri esposti durante la mostra sono stati donati al Comune di Santa Maria La Fossa. A tutti i presenti l’artista Dott. Mirra ha fatto dono del catalogo delle opere esposte durante la sopracitata mostra.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbe interessarti

Open