campaniaCoronavirusNapoliNewsSolidarietà

Sant’Antimo. Frigo vuoto e senza cibo, Cc fanno spesa

Nel napoletano i militari impegnati ad aiutare le persone

Grande iniziativa dei militari dell’Arma dei carabinieri

SANT’ANTIMO. Li ha chiamati per chiedere aiuto e invitati a casa per mostrare il frigo vuoto e l’unico pacco di pasta. Gesto di solidarietà dei carabinieri nei confronti di un 37enne di Sant’Antimo (Napoli) in difficoltà economiche tali da non riuscire piu’ a soddisfare i propri bisogni primari.
    L’uomo, che vive insieme con il padre e la madre anziani, ha confessato di avere un lavoro saltuario e di essere serie difficoltà a causa della chiusura di gran parte delle attività produttive. I carabinieri della locale tenenza non sono rimasti insensibili davanti al grido d’aiuto dell’uomo a cui hanno acquistato e donato decine di prodotti, non solo alimentari, e garantito disponibilità e vicinanza alla famiglia. Ma questo non è stato l’unico gesto solidale dell’Arma: a san Vitaliano, i militari hanno donato cibo e due mascherine a una coppia di anziani. A Villaricca, infine, i carabinieri hanno aiutato un uomo senza piu’ un lavoro che non riusciva a garantire sostentamento alla moglie e alle due figlie minori.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Giacinto Di Patre
La stampa fa paura. Anche a me. In genere non modifica le situazioni, non ha quel potere che la leggenda le attribuisce, ma può distruggere una persona. Se sbaglia, sono guai. E poi, non ci sono rimedi, anche quando tenta di riparare. La tv moltiplica addirittura l'effetto, per quel tanto di 'ufficialità' che si porta dietro. Una volta si commentava: "Lo ha detto la radio", ed era una patente di credibilità. Adesso quel che più conta, e fa opinione, è il nuovo mezzo.

    Comments are closed.