• Sab. Ott 16th, 2021

Sarno/Grazzanise. 18 anni dall'alluvione di Sarno, alla cerimonia presente il 9° Stormo

DiThomas Scalera

Mag 6, 2016

f500b2a379e0dc329e6ac3f853455422_L
SARNO/GRAZZANISE. Ieri mattina una delegazione del 9° Stormo “F. Baracca” di Grazzanise (CE), con a capo il Comandante Colonnello pilota Ivan MIGNOGNA, ha partecipato alla cerimonia commemorativa “2^ Giornata Azzurra – per non dimenticare”, svoltasi in piazza 5 maggio della citta di Sarno (SA) in memoria della tragica alluvione avvenuta il 5 maggio del 1998.
La manifestazione, organizzata dall’Associazione Arma Aeronautica di Sarno, in collaborazione con il Comune di Sarno e patrocinata dalla Regione Campania e dalla Provincia di Salerno, ha visto la partecipazione di autorità militari, civili e religiose, oltre alla presenza delle scolaresche del territorio e gran parte della cittadinanza.
La cerimonia commemorativa, dedicata alla memoria dei 137 sarnesi che in quella tragica notte persero la vita, è stata anche occasione per mettere in luce il grande operato di chi quella tragica occasione si adoperò nelle operazioni di soccorso, con particolare riferimento agli equipaggi del 9° Stormo che, in quella notte catastrofica, nonostante le impervie e proibitive condizioni meteo, riuscirono a portare in salvo 240 vite umane, moltissime delle quali presenti con grande commozione all’odierna manifestazione.
Per l’occasione il Sindaco di Sarno Giuseppe CANFORA, ha consegnato nelle mani del Colonnello MIGNOGNA un Encomio Solenne per il 9° Stormo “per l’abnegazione, la professionalità e la generosità profuse durante i tragici eventi del 5 maggio 1998 allorchè, prontamente allertato, con l’ausilio di mezzi terrestri ed elicotteri, lavorando ininterrottamente, salvo numerose vite umane, uomini donne e bambini, manifestando un esemplare e profondo impegno, il cui ricordo rimarrà, per sempre, indelebile nella mente dell’intera comunità sarnese”.
Particolarmente toccanti, nella circostanza, le parole del Comandante il 9° Stormo: “Gli eventi di Sarno evocano nella memoria di noi tutti sicuramente ricordi tragici e di grande sofferenza, ma nello stesso tempo di straordinaria umanità e solidarietà” – afferma emozionato il Col. MIGNOGNA – “questa giornata rappresenta l’emblema di un’intera popolazione che nonostante si sia improvvisamente ritrovata a vivere una delle pagine più tristi della sua storia, ha saputo ripartire e ricominciare ma senza mai dimenticare. Essere qui e ritrovare il sorriso di tanti giovani, allora bambini, salvati in quella notte con i nostri equipaggi è un’emozione inspiegabile. Questo riconoscimento è sicuramente motivo di grande orgoglio per il nostro Reparto e per l’Aeronautica Militare in termini di considerazione ed apprezzamento, che premia il quotidiano impegno e la professionalità dei nostri ragazzi, sempre pronti ad intervenire a difesa della Nazione e a supporto della collettività».
Per l’importante manifestazione in piazza è stata allestita una mostra statica con un elicottero HH212 del 9° Stormo, il simulatore di volo dell’Eurofighter, la stazione meteo ed una serie di stands espositivi di immagini e gadgets dell’Aeronautica Militare Italiana.
Il 9° Stormo con i suoi assetti di volo HH212 svolge operazioni di supporto alle Operazioni Speciali nonché di ricerca e soccorso di personale sia in Italia che nell’ambito delle missioni internazionali, fornendo il supporto aereo alle forze di superficie e intervenendo, in presenza di feriti, con l’attività di evacuazione sanitaria d’emergenza.
Il Reparto inoltre, con i Fucilieri dell’aria, concorrere al dispositivo di sicurezza di rischieramenti militari all’estero, a operazioni di mantenimento della pace e di soccorso umanitario, nonché all’attuazione in campo nazionale di misure di protezione in occasione di grandi eventi o di mantenimento dell’ordine pubblico.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru