Mar. Gen 28th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

“Satira e Sogni”, Sergio Staino in mostra a Roma

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

domande impegnative

Fantasia poetica all’insegna della politica, così potremmo definire la mostra antologica di Sergio Staino al MACRO (negli spazi de La Pelanda) con circa 300 opere, dagli acquerelli a quelle digitali, che ripercorre non solo la vicenda artistica e creativa di un nostro amato disegnatore e vignettista ma anche i nostri ultimi 30 anni, colorati dalle sue matite. Si parte dagli esordi con le strisce di Linus (1979) e dell’Unità, il mondo auto-caricaturale di Bobo (alter ego di Staino) diventato una vera e propria saga familiare e sociale dove si intersecano realtà quotidiana, rapporto di coppia e vicende politiche nostrane (come i disegni per i funerali di Enrico Berlinguer). Anche la simpatica Bibi, riferimento a Bruna sua moglie, serve a ripercorrere una storia al femminile: come donna, compagna e amica. In mostra gli undici busti dedicati a personaggi eccellenti italiani e accompagnati da strisce, alcune delle quali mai esposte in Italia. Al centro della sala grande su un schermo scorrono i disegni con cui Staino ha interpretato le musiche di famosi cantautori come Gaber, De André e Guccini, con un gusto per la parodia che arriva a far indossare all’ex presidente della Repubblica Ciampi le vesti del pescatore di De André. Le sue ultime opere, grandi tavole eseguite ad acquerello e tecnica digitale, spiccano per il loro cromatismo: “L’onda”, “Sogni e incubi” e “Terapia dell’amore”. Questa tecnica è quella che predilige ultimamente, prima esegue disegni sommari con la penna a china poi con l’acquerello colora le parti per completare le figure e alla fine scannerizza tutto. Così il pluripremiato disegnatore racconta l’ultima fase di questo modus operandi che prevede “…il lavoro di rifinitura, disegnando sul touch screen i particolari più minuti… Vengono fuori questi ibridi d’autore dei quali naturalmente non esistono originali”.

Tango_70x70

Sergio Staino è stato anche regista cinematografico (“Cavalli si nasce” e “Non chiamarmi Omar”), promotore culturale, scrittore e scenografo. In mostra sono esposti i due grandi fondali del Teatro Ariston di Sanremo, eseguiti per le edizioni del premio Tenco del 2006 e 2007. Questa esposizione vuole essere una testimonianza, oltre che artistica, anche morale e culturale, una risposta ai drammatici fatti di Parigi. Staino ha voluto dedicare, al fraterno amico Georges Wolinski, il catalogo realizzato dalla Casa editrice Effigi. Il nostro celebre illustratore non si è mai sottratto all’impegno civile, continua a cogliere con ironia le angosce e i sentimenti della parte più progressista della società italiana e a disegnare la realtà con arguzia e spirito critico. Attualmente vive e lavora sulle colline fiorentine, nel comune di Scandicci. La mostra è in programma fino al 23 agosto, mentre è possibile visitare, al terzo piano di Eataly Roma fino al 31 maggio, la sua sezione “satirico-agro-alimentare”: “Cavoli a merenda”.

STAINO01

INFO:

Sede: La Pelanda – MACRO Testaccio

Piazza Orazio Giustiniani 4, Roma

Orario: da martedì a domenica ore 16.00-22.00

chiuso lunedì

Biglietti: Tariffa intera: € 6,00 Tariffa ridotta: € 4,00

Agevolazioni: Zètema Progetto Cultura garantisce ai clienti di Eataly Roma – dietro presentazione di uno scontrino di acquisto (spesa minima di 20 €, entro 14 gg. dalla data di emissione) – la possibilità di usufruire dell’ingresso a prezzo ridotto alla mostra e uno sconto del 10% su qualunque acquisto effettuato nella libreria della mostra (catalogo escluso).

Eataly Roma offre a tutti i visitatori della mostra Staino alla Pelanda in possesso di un biglietto di ingresso, la possibilità di usufruire – entro 14 gg dalla data di emissione del biglietto – di uno sconto del 10% su una singola transazione all’interno di Eataly.

tel: +39 060608 – www.museomacro.org

wolinski altan staino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close