Breaking NewsPagina NazionalePoliticaScuola

Scuola, si riparte il 14 settembre

Conte: “Un miliardo per le scuole”

Regioni ed enti locali hanno dato il via libera alle nuove linee guida per il rientro a scuola a settembre. La conferenza Stato-Regioni si è conclusa con un accordo tra le parti: sì ai turni e agli ingressi scaglionati in classe, confermato il distanziamento di un metro tra gli alunni. Intanto Giuseppe Conte ha annunciato “nuovi investimenti per un miliardo”, mentre il ministro Lucia Azzolina ha spiegato che “gli spazi in classe saranno gestiti da un software e il 15% degli studenti saranno portati fuori dagli istituti. Non tollereremo più classi-pollaio sovraffollate e lavoriamo per una scuola più inclusiva” ha anche detto il premier.

“Le scuole riapriranno l’1 settembre per i corsi di recupero e il 14 c’è la riapertura vera e propria”. Lo ha ufficializzato il sottosegretario all’Istruzione Peppe De Cristofaro. “Il 20 settembre spero davvero che si riesca a fare quello che in tanti stanno chiedendo, cioè cercare luoghi alternativi alle scuole per svolgere le elezioni. Diversamente sarebbe onestamente un cazzotto nell’occhio e una vera beffa. Spero si risolva positivamente”.

“La didattica a distanza sotto i quattordici anni non si fa, si fa soltanto per la scuola secondaria di secondo livello ma in condizioni assolutamente residuali, quando è proprio impossibile dare vita alla didattica normale. L’impegno e l’obiettivo del governo è riportare tutti gli studenti in aula in presenza e immaginare la didattica a distanza come vera e propria extrema ratio”, ha aggiunto il sottosegretario.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Leave a reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *