CalcioNewsPagina NazionaleSport

“Se non volevo essere sotto esame facevo domanda alle poste”: Poste Italiane risponde a Sarri

L’azienda replica alla frase dell’allenatore della Juventus

TORINO. “Se non volevo essere sotto esame facevo domanda alle poste. Questo è un lavoro così, specialmente alla Juve”. L’allenatore della Juventus Maurizio Sarri ha spiegato così il momento che sta vivendo dopo la sconfitta della sua squadra contro il Verona. Il k.o. al Bentegodi (terzo in campionato, il quarto se si considera la Supercoppa) gli sono costate diverse critiche: una Juve non bella da vedere e meno imbattibile rispetto alle stagioni passate.

La frase del tecnico bianconero non è passata inosservata, soprattutto ai diretti interessati. Poste Italiane, infatti, con un comunicato ha risposto a Sarri in merito alle parole pronunciate durante la conferenza stampa di ieri in vista della sfida di stasera con il Milan in Coppa Italia: “Poste Italiane invita il signor Sarri a dedicare qualche minuto del suo prezioso tempo per informarsi che Poste è la più grande azienda del Paese – ha scritto l’azienda – che viene scelta dai giovani laureati come tra le aziende più attrattive in cui lavorare, che è riconosciuta tra le prime 500 aziende al mondo per qualità della vita lavorativa, che ha realizzato tra le migliori performance di borsa nel 2019 e che si colloca al terzo posto, a livello mondiale, tra le aziende italiane per immagine e reputazione”. 

Prosegue la nota: “Gli esami dunque, contrariamente a quanto sostiene Sarri alle Poste ci sono eccome e l’azienda ne risponde ai cittadini, alle imprese e alle pubbliche amministrazioni”.

E infine: “Lo aspettiamo per constatare di persona il nostro lavoro quotidiano, in una delle nostre 15 mila sedi operative”, conclude la dura replica di Poste Italiane”.  

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.