News

Serie A di calcio: cercasi urgentemente la nuova anti Juve

Sono trascorse le prime quattro giornate del campionato di calcio di Serie A 2018/19 e anche se è presto per arrivare a delle conclusioni, la classifica mostra la Juventus sola in testa con tre punti di vantaggio sulle immediate inseguitrici. Il vantaggio in termini numerici non è preoccupante, è solo l’inizio di stagione e gli stati di forma, le coppe europee e le varie fasi del campionato possono ancora mischiare tutti i pronostici e favoriti.

Analizzando in maniera approfondita quanto accaduto in queste prime quattro giornate una preoccupazione sorge spontanea, chi sarà l’anti Juventus? Una domanda cui, a oggi, è difficile dare una risposta.

Seguendo l’ordine dell’ultimo campionato, tra le avversarie dirette della Juve dovrebbe esserci di diritto il Napoli, anche se gli acquisti non di peso effettuati sul mercato e il cambio di allenatore lasciano qualche dubbio a proposito. Dubbi confermati anche nelle prime giornate, il gioco dei partenopei non è più quello dello scorso anno, ma va dato del tempo ad Ancelotti per plasmare e creare un’identità di squadra che ora manca. Al momento il Napoli ha lasciato per strada solo tre punti, ma non c’è stata nelle altre tre partite una vittoria convincente sotto tutti i punti di vista. L’inizio della Champions League e lo scontro diretto proprio con la Juventus di fine settembre non sono certo due fattori che aiuteranno il percorso dei napoletani.

Nonostante la formazione di Carletto Ancellotti non abbia ancora convinto sul piano tattico e del gioco, il Napoli rimane tra le favorite, come anti Juventus, per quello che riguarda i pronostici serie a elaborati dalla redazione di Betnow, professionisti ed esperti del mondo del calcio che analizzano le varie partite e forniscono spunti e statistiche per giocare al meglio le scommesse sportive.

La terza forza dello scorso campionato, la Roma, semifinalista anche in Champions League, durante il calciomercato estivo ha messo in atto l’ennesima mezza rivoluzione, cedendo alcuni pezzi pregiati come Alisson e Nainggolan. L’inizio di stagione ha visto la squadra giallorossa steccare diverse partite, ottenendo cinque punti, frutto di una vittoria e due pareggi. La competizione europea sarà un altro tassello pesante da digerire, vista la rosa non del tutto completa e adatta a disputare al meglio due competizioni così importanti.

Capitolo ancora più doloroso è quello legato alle due squadre milanesi, che più volte durante il periodo estivo erano state accostate al ruolo di anti Juventus. Il Milan, a quota quattro punti con una partita da recuperare, non ha ancora espresso un gioco da alta classifica e così facendo anche quest’anno il traguardo Champions potrebbe diventare un incubo.

L’Inter non se la passa di certo meglio, una sola vittoria nelle prime quattro giornate e ben due sconfitte al passivo, con una squadra che sembra avere degli importanti limiti tecnici e tattici. Se la rotta non viene invertita al più presto la stagione potrebbe diventare presto anonima. Aspettando Icardi, ancora a quota zero gol, anche gli altri fuoriclasse come Perisic, Brozovic, Nainggolan e il tanto acclamato Lautaro Martinez faticano a ingranare. Questione di forma fisica o di sostanza?

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.