• Sab. Nov 26th, 2022

Serie A, Genoa-Lazio 2-3: i biancocelesti restano in scia della Juventus

Bellissima partita a Marassi

La Lazio batte 3-2 il Genoa a Marassi e resta in scia della Juventus. Marusic sblocca subito la gara al 2′, poi Immobile trova il raddoppio con il 27° gol in campionato al 51′. Il Grifone accorcia le distanze con un eurogol di Cassata (57′), ma Cataldi allunga su punizione (71′). Al 90′ il rigore di Criscito. Lazio alla ventesima partita consecutiva senza sconfitte e a – 1 dalla Juve.

IL TABELLINO
GENOA-LAZIO 2-3

Genoa (3-5-2): Perin 6; Biraschi 5, Soumaouro 6, Masiello 5,5; Ankersen 6 (13′ st Iago Falque 5,5), Behrami 6, Schone 6, Cassata 6,5, Criscito 6; Favilli 5,5 (12′ st Pandev 6), Sanabria 5,5 (29′ st Destro 5,5). A disp.: Ichazo, Marchetti, Zapata, Barreca, Goldaniga, Jagello, Rovella, Eriksson. All.: Nicola 6
Lazio (3-5-2): Strakosha 6; Patric 6, Vavro 6, Radu 6,5; Marusic 6,5, Milikovic-Savic 6, Lucas Leiva 6 (9′ st Cataldi 6,5), Luis Alberto 7, Jony 5,5 (17′ st Lazzari 5,5); Caicedo 5,5 (9′ st Correa 6), Immobile 6,5. A disp.: Proto, Guerrieri, Acerbi, Bastos, A. Anderson, Parolo, Minala, Lukaku, Adekanye. All.: Inzaghi 6,5
Arbitro: Maresca
Marcatori: 2′ Marusic (L), 6′ st Immobile (L), 12′ st Cassata (G), 45′ st rig. Criscito (G)
Ammoniti: Lucas Leiva (L), Masiello (G), Soumaouro (G), Strakosha (L)
Espulsi: –
Note: –

Print Friendly, PDF & Email
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Andrea De Luca

La rassegna