Breaking NewsCalcioPagina Nazionale

Serie A, Roma-Fiorentina 2-1: i giallorossi allungano sul Milan

Doppio Veretout dal dischetto. Ai viola non basta Milenkovic

La Roma batte 2-1 la Fiorentina e allunga sul Milan, ora a -4, nella corsa per il quinto posto in classifica. A decidere il match dell’Olimpico sono due rigori di Veretout che prima, minuto 45, porta in vantaggio i giallorossi. Quindi, dopo il provvisorio pari di testa di Milenkovic (54′), chiude i conti all’87’ tra le proteste viola.

IL TABELLINO

ROMA-FIORENTINA 2-1

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Smalling, Kolarov; Bruno Peres, Diawara (77′ Cristante), Veretout, Spinazzola; Pellegrini (59′ Zaniolo), Mkhitaryan (82′ Carles Perez); Dzeko.
A disposizione: Fuzato, Cardinali, Zappacosta, Calafiori, Fazio, Cetin, Villar, Perotti, Pastore, Kluivert, Kalinic. Allenatore: Paulo Fonseca.

FIORENTINA (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Pezzella (C), Caceres; Lirola, Pulgar, Duncan, Ghezzal, Chiesa (82′ Venuti); Ribery (45′ Cutrone), Kouame (45′ Vlahovic).
A disposizione: Brancolini, Ceccherini, Igor, Dalbert, Terzic, Badelj, Agudelo, Sottil, Chiorra. Allenatore: Iachini.

Arbitro: Chiffi.

Reti: 45′ Veretout, 53′ Milenkovic, 87′ Veretout.

Ammoniti: Pezzella, Ghezzal, Iachini, Milenkovic, Mancini.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Andrea De Luca
La rassegna

    Comments are closed.