• Gio. Lug 7th, 2022

In arresto una badante di origini polacche a Sessa Aurunca

SESSA AURUNCA. Nel tardo pomeriggio di ieri, i carabinieri hanno arrestato una 43enne di origini polacche e residente a Sessa Aurunca, ritenuta responsabile di maltrattamenti, lesioni personali aggravate e tentato omicidio nei confronti di una 94enne del posto, cui faceva da badante.

I fatti

A soccorrere per prima l’anziana donna è stata la 48enne nipote, attirata dalle urla di aiuto provenienti dal confinante appartamento della zia. Al suo arrivo la donna ha notato che l’anziana, completamente nuda, era minacciata e malmenata con pugni al volto dalla badante. Intervenuta per fermare l’aggressione è stata anche lei vittima di accanimento da parte della citata badante che, con veemenza, l’ha afferrata per le gambe tentando di farla cadere dalla finestra del primo piano non riuscendovi grazie al provvidenziale arrivo del 22enne figlio convivente della malcapitata, anch’egli attirato dalle urla.

In tale frangente è giunto il personale del radiomobile della Compagnia di Sessa Aurunca che ha immobilizzato la donna. Quest’ultima, nella circostanza, ha anche opposto energica resistenza nei confronti dei militari dell’Arma. L’arrestata, percettrice di reddito di cittadinanza, è stata associata presso la casa circondariale femminile di Pozzuoli (NA). 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale