• Mar. Ago 16th, 2022

Sessa Aurunca. Cala il sipario sulla XXIII edizione del Festival di musica Jazz

Cala il sipario sulla XXIII edizione del Festival di musica Jazz a Sessa Aurunca

SESSA AURUNCA (di Genesio Tortolano). Cala il sipario sulla XXIII edizione del Festival di musica Jazz che si è tenuto nella città di Sessa Aurunca  e che ha visto il concerto del trio John Patitucci, composto da John Patitucci al basso Yotan Siberstein alla chitarra e Rogerio Boccato alle percussioni. I musicisti sono stati protagonisti eseguendo magnifici brani. Interpretando a ritroso la carriera artistica del suddetto bassista, nonchè contrabbassista statunitense John Patitucci, di chiare origini italiane e per l’esattezza calabresi di Torano Castello paese della Sila e cioè della provincia di Cosenza. L’artista nativo di Brooklin  ha vinto molti sondaggi indetti da riviste specializzate per le capacità e lo stile che caratterizzano il suo approccio con lo strumento. E’ risultato tra l’altro “migliore bassista jazz” in un sondaggio dei lettori indetto dalla rivista Guitar Player Magazine nel 1992,1994 e nel 1995. Tra gli altri riconoscimenti quello ancora di ” migliore bassista jazz in quello dell’altrettanto importante rivista Bass Player nel 1993, 1994, 1995 e 1996. Ha insegnato musica in molti seminari e  scuole di musica in tutto il mondo. Inoltre è stato direttore artistico della Bass Collective, una scuola per bassisti di New York. Patitucci è anche  regolarmente coinvolto  con  il Thelonius Monk Istitute  of Jazz e ha insegnato nel programma Betty Carter Jazz Ahead a Washington nel 2010. Come strumentista Patitucci ha suonato  in tutto il mondo con grandi esponenti della musica come Victor Feldman, Chick Correa, Herbie Hancock, Wayne Shorter, Stan Getz, Wynton Marsalis, Joshua Redman, Mchael Brecker, Randy  Brecker, Freddie Hubbard, Tony Williams, e svariati altri. Vi sono alcuni artisti pop e brasiliani con i quali ha suonato includiamo Sting, Aron Neville, Natalie Cole, Corole King, Milton Nascimento, Astrud e Joao Gilberto, Arto Moreira e Flora Purim, Ivan Lins, Joao Bosco e Dori  Caymmi. Patitucci ha lavorato anche con compositori di colonne sonore come Jerry Goldsmith, Ry Cooder, James Newton, Howard Dave, Grusin Henry Mancini, John Williams, Mark Isham, Michel Columbier, Carter Burwell e Howard Shore.     

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale

Rispondi