Sab. Dic 14th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Sessa Aurunca. Calenzo sposta l’attenzione degli amministratori sul tema Scuola.

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

SESSA AURUNCA- A pochi giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico, l’ex vice Sindaco, Italo Calenzo,

interroga sullo stato di salute attuale dei plessi scolastici del territorio.

Spostando l’attenzione dalle accese diatribe sui social, imperversate negli ultimi giorni, Calenzo rimette al centro gli studenti e l’inizio del nuovo anno scolastico previsto tra pochi giorni. I nostri studenti passeranno tantissime ore negli edifici scolastici, che diverranno per gli stessi una seconda dimora, per cui è necessario che tutto sia perfettamente in regola. L’ing. Calenzo, chiede, come genitore e dando voce alle preoccupazioni di tanti altri genitori, di conoscere la condizione attuale dei plessi scolastici del territorio al Sindaco, all’Assessore all’Edilizia scolastica, all’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Sessa Aurunca e all’ASL Distretto 43 Sessa Aurunca, per quanto di sua competenza. L’interrogazione riguarda tutti i plessi, infanzia, primaria, secondaria di primo grado, di pertinenza comunale, tra gli immobili di proprietà e in affitto.

Signori Amministratori, è garantita la sicurezza “assoluta” di tutti gli edifici? Sono in regola? Ci sono criticità? I nostri figli e con loro il personale docente e non docente sono al sicuro? – si chiede Calenzo-. In particolare, per essere più esplicito, ciascun plesso è munito di: 1) CERTIFICATO di AGIBILITÀ; 2) COLLAUDO STATICO; 3) CONFORMITÀ IMPIANTO ELETTRICO e TERMICO; 4) ADEGUATEZZA alle norme IGIENICI-SANITARIE; 5) SONO ACCESSIBILI PER I PORTATORI DI HANDICAP; 6) CERTIFICAZIONE .

di PREVENZIONE INCENDI; 7) PARERE VIGILI del FUOCO; 8) RISPONDENZA alle NORME ANTISISMICHE, CERTIFICAZIONE di VULNERABILITÀ SISMICA delle STRUTTURE.
Qualora necessario, sono state stanziate risorse tali da poter apportare migliorie e/o eseguire lavori?

Considerata l’importanza del tema trattato– conclude Calenzo- , sono certo di un pronto riscontro, senza tergiversare, e della relativa certificazione così da rasserenare tutti”, così scrive l’ing. Calenzo.

Si attendono ora i riscontri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close