Alto CasertanoCoronavirusModa e FashionNewsSessa Aurunca

Sessa Aurunca. Coronavirus: Estetic Line lancia un appello a Conte. I centri estetici chiedono la riapertura

Un appello al Presidente del Governo, Giuseppe Conte viene lanciato oggi dalle estetiste della Campania. In particolare, da Sessa Aurunca parte la voce della titolare del centro estetico, Estetic Line di Pina Di Pietro, nota professionista del territorio, da oltre 30 anni nel campo dell’estetica.

Pina Di Pietro al lavoro

Pina Di Pietro ha deciso, con alcune colleghe del territorio campano, di lanciare un appello al Presidente Conte, dopo che, come ben sappiamo, le aperture di centri estetici e parrucchieri sono slittate al momento al primo Giugno. Forse. A tal proposito nasce l’idea di far sentire la propria voce e le proprie esigenze. Dettate da una condizione di difficoltà per la chiusura che, anche nella fase due della gestione dell’emergenza Coronavirus, colpisce nuovamente il settore estetico.

La lettera delle estetiste al Presidente Conte

Il mio non è un appello singolo – afferma Pina Di Pietro La mia voce rappresenta anche quella di tante colleghe nella medesima condizione. Non voglio rappresentare soltanto le mie difficoltà, ma quelle di un intero settore che oggi vive una crisi forte ed inaspettata“.

Dopo circa due mesi dalla chiusura delle nostre attività per l’Emergenza Coronavirus, sono coinvolti ad oggi circa 35.000 centri estetici e 95.000 acconciatori, che non possono ripartire. Ciò implica soltanto sviluppo ulteriore dell’abusivismo e del lavoro nero. Condizioni che, al contrario, non garantiscono la sicurezza e l’igiene che vige nei centri estetici regolarmente registrati , come il mio. Noi estetiste specializzate abbiamo a cuore la salute delle nostre clienti ed a questo proposito da sempre rispettiamo scrupolosamente le norme igienico-sanitarie. La riapertura potrebbe essere consentita soltanto applicando ulteriori semplici norme per tutelare i clienti e scongiurare il rischio del contagio“.

Una sala del centro Estetic Line

Le estetiste infatti propongono di lavorare su appuntamento, con una persona per volta, utilizzando dispositivi di protezione individuale, usa e getta: guanti, mascherine, igienizzanti. Effettuando la sanificazione dei locali e la raccolta differenziata.

Pina Di Pietro e Antonella Fusco all’evento con l’imprenditore Gianluca Mech

L’appello delle estetiste è oggi un segno tangibile della crisi che attanaglia il settore estetico, costretto alla chiusura ormai da due mesi, ma è anche un messaggio intriso di voglia di ripartenza. Grande impegno e forza di volontà, mostrati dalle professioniste dell’estetica, a cui auguriamo di ripartire con le proprie attività al più presto. Con l’auspicio che il Governo trovi soluzioni rapide e maggiomente efficaci per i tanti lavoratori autonomi, commercianti e piccole imprese, ancora fermi, che attendono con ansia una repentina ripartenza.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Demelza Marotta
Giornalista pubblicista e Vice Direttrice di V-News.it. Laureata in Scienze della Comunicazione presso "La Sapienza" Roma, con indirizzo Comunicazioni di massa. Esperta in comunicazione istituzionale e gestione delle pagine social. Solare, dinamica e determinata

    Comments are closed.