Mar. Mag 26th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Sessa Aurunca. Domenica prossima ricorre il settenario della Beata Vergine Addolorata. Il programma.

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

SESSA AURUNCA – In occasione del Settenario della Beata Vergine Maria Addolorata, è iniziato

ieri il settenario di preghiera.

Dall’8 al 14 di Settembre, il settenario è animato dal coro cittadino e la solenne processione sarà animata dal Concerto Musicale Città di Sessa Aurunca. Partendo dalla Chiesa dell’Annunziata, il corteo percorrerà le strade della cittadina. Venerdì 13 è prevista la fiaccolata Via Matris per le vie cittadine con rientro presso la Chiesa del SS. Rifugio, con diversi appuntamenti di preghiera e momenti culturali durante le sette giornate.

Il programma

Domenica 15 Settembre per la Solennità della B.V.M. Addolorata la celebrazione sarà presieduta dal Vescovo della Diocesi, S.E. Orazio Francesco Piazza, a cui seguirà la processione solenne con la sacra effigie, e in serata lo spettacolo musicale in piazza XX Settembre, con fuochi pirotecnici. In piazza XX Settembre, Eddy Napoli e la Luna Rossa Orchestra saranno gli ospiti che concluderanno i festeggiamenti in onore della Beata Vergine Addolorata.

Eddy Napoli e La Luna Rossa Orchestra, allieteranno il pubblico con lo spettacolo in piazza a ritmo della grande musica napoletana. Eduardo de Crescenzo, all’anagrafe, autore e compositore, è stato a lungo il solista della celebre Orchestra Italiana di Renzo Arbore.

I festeggiamenti sono stati promossi dall’Arciconfraternita di San Biagio, Comune di Sessa Aurunca e dall’Arciconfraternita SS. Rifugio, e dalla Parrocchia di Sant’Eustachio.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close