Mar. Giu 2nd, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Sessa Aurunca. Don Franco non è più il parroco di Cascano, la decisione è stata presa dal Vescovo Piazza

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

 

E’ tutto vero: Don Franco non sarà più il parroco di Cascano. Questa notizia, che sembrava passare inosservata, ha trovato finalmente la sua giusta collocazione, ragion per cui nella piccola frazione aurunca non si parla d’altro. “Sarà vero?”. “Chi sarà il suo successore?”. Queste, le domande ricorrenti che serpeggiano tra le strade del borgo. C’è da dire, che il cambiamento era nell’aria, visto la grande opera di rinnovamento promossa dal Vescovo Mons. Orazio Piazza, che da tempo aveva attuato in Diocesi la rotazione dei parroci. Stranamente però, gli unici due “ministri” che non avevano abbandonato la propria parrocchia erano stati fino ad adesso, Don Carlo Fiorenza della parrocchia di San Castrese, e come detto Don Franco Iodice a Cascano. Così, dopo un’esperienza ultratrentennale da “pastore” della parrocchia di SAN GIUSEPPE, finisce l’avventura di Don Franco a Cascano. Sarà succeduto da Don Roberto Palazzo, anche se non si conoscono ancora i modi, e soprattutto se tale scelta sarà definitiva. In via ufficiosa, il “battesimo” del nuovo parroco avverrà domenica primo Ottobre, mentre l’attesa sale, e il paese ribolle di nuova speranza. Quarant’anni di attività parrocchiale in un piccolo paesino di provincia, possono segnare la crescita e l’educazione di intere generazioni, ma non tanto perché “ la chiesa debba essere al centro del villaggio”, in quanto, la parrocchia può rappresentare una guida, una costante condivisione di emozioni, sensazioni e buoni propositi da cui ripartire per creare un nuovo tessuto sociale, a volte anche indipendente dalla religione stessa. Cosa lascia Don Franco al popolo Cascanese? Difficile stabilirlo. Cascano è una delle frazioni più grandi ed importanti del territorio aurunco, e in quarant’anni, la società è cambiata, si è evoluta. Molta gente è partita e soprattutto è cambiata l’intera mentalità religiosa. Sembra non esserci quell’amalgama con la chiesa che ha contraddistinto i piccoli luoghi, diventati sempre più deserti da cui scappare per cercare riparo in “oasi” lontane. L’unica certezza da cui ripartire, sono i giovani, che da anni aspettano un momento di “rivalsa”: una via di fuga dal meccanismo “ingolfato” che si è creato nella piccola frazione. Concetto che sicuramente saprà incarnare il nuovo Parroco da sempre conosciuto per il suo enorme feeling con il mondo giovanile. Cascano dunque, saluta il suo “caro” professore (Don Franco è anche conosciuto e stimato in quanto brillante professore di filosofia). E ci sarà da scommettersi, che la sua voce riecheggerà ancora nel tufo durante le processioni, perché volente, o nolente, Don Franco resta e resterà per sempre un cittadino di Cascano, a suo modo.

Nella foto in basso il successore Don Roberto Palazzo

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Open

Close