• Mar. Ott 19th, 2021

Sessa Aurunca. “Guardami negli occhi”, il Convitto Nifo ricorda la giornata nazionale dell’Autismo

DiThomas Scalera

Apr 2, 2017

SESSA AURUNCA. “E’ cresciuta , soprattutto negli ultimi anni, la sensibilizzazione rispetto a una patologia molto più diffusa di quanto si possa immaginare, l’autismo, di cui, peraltro, si indagano le cause anche se le attuali conoscenze sono ancora troppo carenti per poter ritenere possibile in tempi brevi un’adeguata terapia Il 2 aprile si celebra la giornata mondiale dell’autismo con il fine di aumentare la consapevolezza delle mille sfaccettature legate a questa patologia, di sostenere la ricerca e, soprattutto, con l’intenzione di non lasciare soli coloro che ne sono affetti  e, con essi, le loro famiglie.
In occasione di questa ricorrenza, il prossimo 4 aprile, a partire dalle ore 9, il convitto nazionale “Agostino Nifo” di Sessa Aurunca ospita, presso la sala conferenze “Luigi Simone”, “GUARDAMI NEGLI OCCHI”, conferenza  a cura di Vincenzo Abate, presidente  dell’associazione “La forza del silenzio” e  FIA Campania. Nel corso della giornata si esibiranno gli alunni del Convitto  con uno spettacolo musicale di teatro “fisico” della Compagnia “Aurunkatelier”, con la partecipazione straordinaria dei “The Hearts Sensitives”.
Questa manifestazione vuole rappresentare un contributo fattivo e tangibile a sostegno di una particolare forma di disabilità, l’autismo, in un paese, l’Italia, che destina troppe poche risorse alla ricerca e , di contro, deve far fronte ai casi crescenti di bambini colpiti da questa e tante altre patologie. Numerosissime sono le iniziative a cui si da vita in tutto il mondo perché l’autismo venga conosciuto a fondo e se ne valorizzino, per quanto possibile, gli aspetti postivi, con il sostegno e l’inserimento di queste persone nel tessuto sociale e lavorativo dicendo, tutti insieme, con forza, no all’ emarginazione.”

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru