• Dom. Ott 24th, 2021

Sessa Aurunca. Il Consorzio di Bonifica ha sospeso le attività, a rischio agricoltura e turismo: ecco cosa è accaduto

DiThomas Scalera

Apr 4, 2017

Oggi è stato pubblicato un manifesto del Consorzio Aurunco di Bonifica con la dichiarazione di sospensione delle attività dell’Ente per assenza di fondi. Manca tutto dalla benzina, carta, assicurazioni, indumenti,
telefonoma soprattutto oltre due anni di stipendi per dipendenti ed operai. Il Commissario dott. Carotenuto è stato riconfermato dalla Regione Campania e condurrà la situazione sino alle elezioni ma tutto appare come un paradosso quasi cinico sulla pelle di centinaia di famiglie ormai allo stremo.

Clamorosa, poi, appaiono le nuove assunzioni di questi giorni, cinquanta lavoratori, che “gratuitamente” e senza stipendio, saranno alle dipendenze di un Ente fantasma. La beffa più grande per le maestranze si è avuta con l’ultima
promessa della Regione Campania, targata On. Oliviero.

L’emendamento ideato dal deputato sessano sembra aver fatto, per ora, flop. Sotto accusa la Regione Campania, quasi indifferente alle sorti di questo Ente lasciato senza più risorse. I dipendenti portano da casa, carta, toner, penne e tutto quello che serve per la cancelleria, oltre il lavoro non pagato da anni.

La riconferma di Carotenuto non è stata gradita così come il dito puntato sulle disgrazie del CAB sono verso gli ultimi dirigenti, con a capo l’attuale Sindaco di Cellole Angelo Barretta. Trapela anche delusione nei confronti di altre autorità locali, istituzionali e non, che sono letteralmente scomparse al di fuori di qualcuno.

La sospensione delle attività mette a rischio l’attività agricola, la bonifica, la irrigazione, la manutenzione dei canali e perciò c’è grande preoccupazione per Baia Domizia. Se la situazione dovesse restare tale, questa estate il mare
potrebbe risentirne e la balneazione tutta.

Sono gli scarichi a mare dei canali del Consorzio, quello che preoccupano. Per alcuni ci si avvia ad un dramma territoriale senza precedenti dove povertà e ambiente saranno in conflitto, dove rabbia e disperazione si stanno incrociando, dove indifferenza e prese in giro della politica sono l’ultimo stadio di un periodo nero per il
Territorio Aurunco.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru