Lun. Dic 16th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Sessa Aurunca. La Fiaccola della Pace fa tappa in città

5 min read
EVENTI IN EVIDENZA

SESSA AURUNCA. La Fiaccola della PACE dei 100 anni della grande guerra ha fatto tappa a Sessa Aurunca sabato 30 Marzo 2019. Siglato il Patto di PACE con l’I.C “C.Lucilio “ed il Convitto Nazionale “A. Nifo”. Lo storico evento che ha l’obiettivo di far conoscere l’appello per il diritto alla Pace e alla Nonviolenza a 100 anni dalla grande guerra, di cui promotore è il Movimento Internazionale per la Pace e la Salvaguardia de Creato III Millennio della Provincia di Caserta, è stato è stato patrocinato dal Comune di Sessa Aurunca. Due sono state le scuole capofila che hanno inizialmente aderito alla mobilitazione: Il Convitto “A. Nifo” diretto dalla Preside Giuseppina Zannini e l’Istituto Comprensivo “C. Lucilio” diretto dalla Preside Carmela Messa. Con le due scuole infatti, il Movimento per la Pace ha siglato il “Patto di Pace” affidando ad entrambe il titolo di “Scuola di Pace del III Millennio”. “Una nomina impegnativa ma urgente – ha ricordato la Presidente Agnese Ginocchio- perché chiama docenti a lavorare sui percorsi educativi e formativi della nonviolenza, quale alternativa per porre un muro di opposizione alla violenza e all’intolleranza che si mostra nelle sue più svariate forme. Alle due scuole capofila hanno partecipato inoltre con una nutrita presenza di alunni altre scuole sessane: l’Istituto Comprensivo “San Leone IX” diretto dalla Preside Maria Luisa Tommasino, i cui alunni hanno declamato significative riflessioni da loro scritte sul tema della Pace e della guerra, e l’ISISS Taddeo da Sessa diretto dal Preside Maurizio Calenzo. ” Saranno le prossime scuole che si aggiungeranno al’appello “Scuole di Pace”- ha riferito la Presidente del Movimento per la Pace- e oggi le ringraziamo per la serietà e l’impegno profuso per la buona riuscita della manifestazione”. Il tutto si è svolto come da cerimoniale dell’evento: l’accensione e a seguire immediatamente la consegna ai rappresentanti delle scuole della preziosa “Fiaccola della Pace” alla presenza delle Istituzioni presenti, delle Dirigenti scolastiche e dell’Amministrazione presieduta dal Sindaco Silvio Sasso ( presente anche l’assessore all’edilizia scolastica e politiche giovanili Tommasina Casale), ha dato inizio alla Marcia per la Pace partita da piazza per poi attraversare il corso principale del centro storico per poi giungere e terminare presso il Monumento ai Caduti dove sono avvenuti tutti gli interventi e saluti delle Istituzioni presenti, delle Dirigenti scolastiche, degli alunni e la piantumazione dell’Albero della Pace, simbolo della mobilitazione della Fiaccola, che rappresenta il Monumento vivo sempreverde simbolo della vita che mai muore dedicato a tutti i caduti della grande guerra e alle vittime delle guerre,stragi, attentati criminalità e mafie di Sessa Aurunca e nel mondo. A benedire l’Albero della Pace il parroco don Roberto Palazzo. La Preside Zannini ha distribuito una copia della Costituzione a tutti gli alunni rappresentanti delle scuole facendo notare l’importanza di studiarla e di applicarla perché in essa vi sono contenuti i concetti fondamentali della convivenza pacifica e la difesa del valore della Pace. La Preside Messa che ha portato i saluti del Sindaco Sasso rappresentando anche l’amministrazione comunale in quanto delegata alla Pubblica Istruzione, ha ricordato l’importanza di queste iniziative didattiche e ha ribadito il proprio impegno nel portare avanti come scuole il percorso educativo della Pace promuovendo prossime iniziative. La Preside Tommasino ha manifestato la propria volontà come scuola ad aderire all’appello della mobilitazione ed entrare a far parte delle scuole di Pace sessane. Don Roberto Palazzo al momento della benedizione dell’Albero ha ricordato l’importanza di difendere e proteggere gli Alberi che ci donano tutto ciò di cui abbiamo bisogno. “Dove c’è la guerra non conta più l’amore, è l’odio che comanda”. E’ una frase della scrittrice Dacia Maraini, Queste parole dovrebbero farci riflettere molto su cosa un microscopico atomo dell’universo che è l’uomo,può arrivare a fare….” ha ricordato Christian un alunno del “S.Leone IX”. E’ intervenuto anche il rappresentante studentesco del Convitto “Nifo”, ricordando come giovani l’importanza di vivere e di cercare sempre la Pace in ogni gesto quotidiano evitando atteggiamenti che portano allo scontro e al conflitto. Mentre gli alunni della Lucilio hanno declamato alcuni pensieri ed eseguito delle performance musicali dal vivo con la chitarra. Un evento ben organizzato grazie all’impegno dei docenti della referente del progetto prof.ssa Isabella Sorgente che si è fatta portavoce. Andando oltre gli attimi di tensione che hanno tentato di scalfire il significato dello storico evento, “la Fiaccola della Pace che dal 2014 sta attraversando tantissimi comuni dell’hinterland di Terra di Lavoro e non solo”, – ha ribadito la testimonial per la Pace Agnese Ginocchio- rappresenta il “Simbolo della luce che deve brillare in questo tempo di oscurità nei vostri cuori con le azioni. Scegliete sempre di essere Costruttori di Pace e non seminatori di odio, scongiurando ogni forma di violenza che porta alla distruzione di tutto, perché chi sceglie la Pace è un vincitore, chi sceglie la violenza è un perdente. La Fiaccola della Pace “ardi viva” nei vostri cuori così come l’Albero della Pace, monumento vivo dedicato a quanti hanno dato la vita per difendere gli alti valori della Pace e della Libertà. Portate rispetto verso questi Simboli. In alto la PACE. In alto le Scuole di PACE!” -Ha concluso-. Tra le presenze è da evidenziare Legambiente Sessa Aurunca con la Presidente Pina Petrillo e la socia prof.ssa Maria Antonietta Rozzera. Un sentito ringraziamento ai Dirigenti scolastici, ai docenti, ai giovani alunni delle scuole e a quanti si sono adoperati per la buona riuscita della manifestazione.

(Foto di Andrea Pioltini)

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close