Gio. Ott 24th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Sessa Aurunca. Mattinata di caos al San Rocco per l’interruzione del servizio ambulatoriale ginecologico.

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

SESSA AURUNCA – E’ stata una mattinata a dir poco singolare, stamani presso l’Ospedale San Rocco,

in forte disagio, soprattutto per quanto riguarda l’assistenza al pubblico.

E’ accaduto in mattinata infatti che, dopo la chiusura al pubblico fino a Settembre dell’ambulatorio di Ginecologia , sono arrivati i primi problemi.

Questa mattina le pazienti con prenotazione di visita in data odierna, hanno trovato l’ambulatorio chiuso al pubblico e non hanno voluto sentire ragioni.

E certamente dato che alcune di loro hanno prenotato la visita appena venerdì scorso. Nessuna era stata avvisata della chiusura dell’ambulatorio. Molte necessitavano di prolungamento del piano terapeutico, di visite urgenti ed altre necessità primarie. Le pazienti, disorientate, hanno sostato tutta la mattinata in sala d’attesa, per poi passare al Pronto Soccorso, rallentando anche in questo caso un servizio destinato solo ad urgenze.

L’unico ginecologo di turno questa mattina, che ha dovuto affrontare tali urgenze, è stato il dott. Leonardo De Rosa, anch’egli in disaccordo sull’interruzione estiva del servizio ambulatoriale al pubblico, deciso pochi giorni fa dal direttore sanitario Moretta, a suo avviso, per mancanza di personale medico.

Però secondo i LEA, Livelli Essenziali di Assistenza del Servizio Sanitario Nazionale, i pazienti hanno diritto a scegliere il luogo di cura, il medico ed il servizio ambulatoriale presso il nosocomio. Quindi rappresentano veri e propri doveri essenziali per tutti gli operatori sanitari, dai medici fino a chi programma l’assistenza territoriale.

Cosa che però non accade. Pare che in altri ospedali aventi lo stesso numero di ginecologi a disposizione, si possa garantire ugualmente l’attività ambulatoriale estiva. Ma certamente chiudere il servizio al pubblico non tutela le pazienti ed i lori diritti, bensì è necessaria un’organizzazione programmatica della turnazione nel periodo estivo, senza che ciò gravi sulle donne e sul loro diritto di visita. Al primo posto vanno tutelati sempre e comunque i diritti dei cittadini.

LEGGI ANCHE:

https://www.v-news.it/sessa-aurunca-il-sindaco-sasso-incontra-il-direttore-moretta-il-quadro-generale-dellospedale-san-rocco-e-le-novita/

https://www.v-news.it/sessa-aurunca-consegnato-questa-mattina-il-nuovo-macchinario-per-la-tac-allospedale-san-rocco/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open