Ven. Mag 29th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Sessa Aurunca – Proproste per una città migliore, il Circolo Vassallo ‘pressa’ Sasso

5 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Il Circolo Vassallo intende contribuire con il presente documento al concreto avvio di una stagione amministrativa di effettivo rilancio del territorio che segni una radicale rottura con il passato in termini di metodo e di contenuti. Tale contributo vuole anche sottolineare la necessità che le forze politiche presenti in consiglio comunale hanno l’obbligo di sostenere l’azione amministrativa con proposte operative e concrete evitando di sprecare tempo ed energie in questioni di organizzazione e di organigrammi che poco coinvolgono i cittadini e che comunque sono secondari rispetto al conseguimento degli obiettivi programmatici. A tal fine però occorre precisare che una forma organizzata e non rapsodica ed estemporanea di consultazione delle forze politiche è necessaria. In tal senso si propone la convocazione ogni quindici giorni dell’interpartitico alla presenza del sindaco, degli assessori interessati, dei consiglieri comunali e dei rappresentanti delle forze politiche della coalizione. L’interpartitico comunque va convocato in data certa almeno tre giorni prima e con un preciso ordine del giorno. In ogni caso è necessaria tale forma di consultazione per condividere le principali delibere di giunta e i più rilevanti atti amministrativi (comprese le decisioni monocratiche del sindaco) e sempre in occasione dei consigli comunali con un congruo numero di giorni precedenti la convocazione del consiglio stesso. Le seguenti proposte, parte integrante del programma elettorale di questa maggioranza, sono poste all’attenzione di tutti i consiglieri di maggioranza ed ovviamente sono passibili di miglioramento e di modifiche. Nella maggior parte, sono realizzabili anche con impegni di spesa compatibili con la situazione finanziaria attuale dell’ente comunale. 1) L’adozione definitiva del P.U.C; 2) La ricognizione delle irregolarità edilizie e degli abusi esistenti sul territorio ai fine del recupero dell’evasione e la definizione delle pratiche di condono edilizio giacenti; 3) La promozione di innovazioni nella gestione energetica all’interno di edifici per ridurre i consumi e i costi, nella direzione promossa dalle direttive europee (2010/31/UE, Energy Performance Building Directive); 4) La possibilità di istituire Isole Ecologiche e Centri di Raccolta, precisando giorni e orari di raccolta. Censire gli scarichi impropri; 5) Garantire il massimo impegno per la bonifica del sito della discarica a monte del centro di Sessa Aurunca anche attraverso un’azione incisiva nei confronti della Regione Campania per l’inserimento del sito tra le priorità degli interventi già previsti nel piano regionale di bonifica. Bonifica dell’area di stoccaggio “provvisorio” di rifiuti in località Baia Domizia;

circolo-angelo-vassallo-sessa

6) L’adozione di un piano strategico finalizzato a fare di Sessa Aurunca un comune che utilizzi energia elettrica prodotta in gran parte da fonti rinnovabili; 7) L’attivazione del Piano di emergenza comunale in accordo con la locale sezione di Protezione civile che va ulteriormente potenziata e sostenuta nelle sue capacità operative; 8) Affermazione di un rapporto vero di tipo istituzionale e sostanziale con l’Ente Parco Roccamonfina-Foce del Garigliano ed avvio del percorso di valorizzazione delle strade vicinali e dei sentieri; 9) L’attivazione nella Giunta della delega alle politiche sociali europee per intercettare fondi comunitari destinati a programmi di sviluppo e di promozione dell’imprenditoria giovanile; 10) Il potenziamento dell’Ufficio per l’accesso agli atti amministrativi, anche via Internet, che garantisca la massima trasparenza dell’attività di gestione dell’Ente pubblico che deve diventare una “casa di vetro” per i cittadini tutti; 11) L’adozione da parte del Consiglio comunale, con voto formale, del “Codice Europeo di comportamento” approvato dal Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa, che interviene sui temi delle campagne elettorali, dei conflitti d’interessi, del clientelismo, del cumulo delle cariche e della corruzione; 12) L’inserimento del Comune di Sessa Aurunca nella rete regionale e nazionale dei Forum della Gioventù, necessario per garantire la partecipazione dei giovani del nostro comune alle iniziative ed ai finanziamenti annuali per progetti esclusivamente rivolti ai Forum;13) L’attivazione di esperienze di Welfare scolastico, come la carta “Io Studio”, incentivando la massa degli studenti a vivere la città; 14) La valorizzazione e promozione del volontariato giovanile e del servizio civile; 15) La necessità di un dimensionamento/ razionalizzazione della rete scolastica al fine di ridurre il numero dei plessi scolastici ed EVITARE PLURICLASSI, instabilità degli organici e discontinuità dei docenti. L’ottimizzazione delle spese di gestione consentirebbe di reinvestire i risparmi nella riqualificazione degli edifici scolastici di pertinenza comunale (messa in sicurezza e adeguamento al Dlgs 81/08); 16) La formazione di un organismo a partecipazione mista (Ente locale, ASL, Scuole) per favorire l’integrazione scolastica e lavorativa dei diversamente abili e dei bambini e ragazzi di origine straniera; 17) La creazione di una task force per la manutenzione ordinaria dei plessi scolastici (cura delle aree verdi, interventi di tipo idraulico,di tipo elettrico,ecc.) attraverso progetti per l’occupazione giovanile (Garanzia Giovani, Informagiovani, ecc.) ovvero attraverso protocolli d’intesa con le scuole secondarie superiori nell’ambito degli stages previsti dalla legge 107/2015; 18) Definizione di un pacchetto di provvedimenti urgenti per le famiglie colpite dalla crisi economica; 19) Una gestione dei Beni Culturali affidata, attraverso la creazione all’interno della struttura amministrativa di un settore cultura, all’azione sinergica dell’ente comunale e delle numerose ed importanti associazioni culturali operanti da anni nella nostra comunità; 20) Rilancio delle potenzialità turistiche del territorio che deve concentrarsi su tre obiettivi fondamentali: Riqualificazione del centro storico; Rilancio e destagionalizzazione di Baia Domizia; Costituzione, in sinergia con l’Ente Parco, del parco agri-turistico ‘Le Toragle’; 21) Introduzione del sistema di Autolettura per la determinazione dei canoni idrici. Si tratta di proposte già in gran parte avanzate dal nostro Circolo e confluite nel programma elettorale del Sindaco.
Il documento è sottoscritto da Filippo Ianniello, coordinatore del Circolo politico “Angelo Vassallo”, Domenico Bevellino, consigliere comunale e capogruppo del gruppo consiliare “Angelo Vassallo”, Maria Teresa Sasso, consigliere comunale del gruppo consiliare “Angelo Vassallo”.

rotazione_flash

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close