CoronavirusNewsSanitàSessa Aurunca

Sessa Aurunca. Situazione critica al San Rocco, è necessario stare a casa

Si fa sempre più difficile la situazione da sostenere presso il nostro nosocomio. Infatti nelle ultime due settimane sono stati accertati numerosi casi di positività al Covid-19 nel territorio aurunco. Tredici i ricoverati fino ad ieri al San Rocco, tutti sintomatici, che si sono recati al nosocomio per l’aggravarsi dei sintomi, nell’arco di appena 24/48 ore. Al momento sono 11 i pazienti positivi al Covid ricoverati al San Rocco, che stanno provocando non poche difficoltà al normale funzionamento del Pronto Soccorso. Infatti è noto che il San Rocco non è Ospedale Covid, nonostante sia comunque dotato del percorso Covid, attraverso il quale il paziente positivo è già individuato, prima di accedere alla struttura, attraverso la tenda Pre- triage.

Così infatti avveniva anche durante il periodo della pandemia, lo scorso Marzo, quando l’emergenza è stata gestita in maniera eccellente dalla Direzione Sanitaria del nostro nosocomio. Purtroppo però la seconda ondata del Covid-19 che ha travolto l’Italia nuovamente, e con essa la Campania, sembra averci colto impreparati. Per la prima volta anche la nostra Sessa Aurunca, che, fino ad oggi, non aveva mai registrato numeri significativi di casi positivi, si trova oggi con oltre 100 casi di positività al Covid. Questa difficile condizione grava sul nostro Ospedale perchè i pazienti positivi non dovrebbero trovarsi presso la struttura del San Rocco, ma trasferiti immediatamente presso gli Ospedali Covid più vicini, ossia quelli di Maddaloni, Caserta e Santa Maria C.V. o presso le Cliniche Private convenzionate, come la Clinica Padre Pio di Mondragone, l’Ospedale Pineta Grande di Castelvolturno e la clinica San Michele di Marcianise. Per motivi strutturali ed organizzativi infatti, il nostro nosocomio non riesce a reggere il peso di questa condizione che di fatto rallenta il Pronto Soccorso e blocca la sua consueta funzionalità. Infatti la Direzione Sanitaria del San Rocco per sopperire a questa emergenza, ha adeguato il Pronto Soccorso, usufruendo dello spazio del primo piano dell’Ospedale, trasferendo al Terzo piano i reparti di Chirurgia ed Ortopedia, temporaneamente accorpati, per destinare il primo piano interamente al Pronto Soccorso che ora ospita l’Emergenza. L’unico modo per dare il nostro contributo all’Ospedale San Rocco e all’Emergenza che sta attraversando a causa del Covid-19 è restare a casa e dotarsi di mascherina ed igienizzanti ogni volta che si esce per le varie necessità. Bisogna limitare il più possibile di provocare e sviluppare i contagi e soprattutto non bisogna riversarsi al Pronto Soccorso in preda al panico, in caso di sintomi da Covid, ma restare a casa. Da casa basta contattare il proprio medico o la Guardia Medica. Ognuno di noi può svolgere una funzione fondamentale per uscire da questa Emergenza. Ognuno di noi può aiutare la nostra comunità a non diffondere il contagio. Con tanta responsabilità e soprattutto buon senso.

Il Direttore Sanitario del San Rocco, Dott. Salvatore Moretta
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Demelza Marotta
Giornalista pubblicista e Vice Direttrice di V-News.it. Laureata in Scienze della Comunicazione presso "La Sapienza" Roma, con indirizzo Comunicazioni di massa. Esperta in comunicazione istituzionale e gestione delle pagine social. Solare, dinamica e determinata

    Comments are closed.