• Ven. Ott 15th, 2021

Sessa Aurunca. Studenti a lezione senza riscaldamenti, vibrante protesta delle famiglie


L’emblema della condizione disastrosa nella quale versano le scuole pubbliche italiane. Studenti assiderati costretti a far lezione senza riscaldamenti. La scuola non è “buona”, è fredda però. L’immagine riportata in alto mostra alcuni studenti dell’istituto Leonardo Da Vinci di Sessa Aurunca i quali si sono fotografati per denunciare le condizioni nelle quali in questi giorni sono costretti a fare lezione. Gli studenti dopo essersi immortalati hanno inviato la foto a Generazione Aurunca, il noto movimento socio-politico locale guidato dall’Avv. Verrengia, che a sua volta ha postato lo scatto su Facebook per denunciare la situazione. Purtroppo condizioni analoghe si riscontrano anche in tanti altri istituti del casertano. Le rigide temperature di questi giorni hanno provocato gravi danneggiamenti agli impianti di riscaldamento e costretto molte amministrazioni locali a procedere anche alla chiusura dei plessi. Nel caso degli istituti superiori dovrebbe però intervenire la Provincia con il competente provveditorato. E’ davvero assurdo che nel 2017 gli studenti italiani, in particolare quelli del Sud Italia, siano costretti a seguire le lezioni in queste condizioni. Aspre le proteste delle famiglie che chiedono interventi urgenti perchè vengano ripristinati quanto prima i riscaldamenti nelle scuole eliminando i gravi disagi di questi giorni. Diversamente si rivolgeranno alle autorità competenti.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru