Sab. Ago 24th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Sessa Aurunca/Calvi Risorta/Sparanise. Approvato l’emendamento bonifiche, Oliviero (PD): “Ci siamo!”

2 min read

SESSA AURUNCA/CALVI RISORTA/SPARANISE. Nella seduta del Consiglio Regionale Campania odierno, con l’approvazione della nuova Legge per “Ulteriori disposizioni in materia di razionalizzazione, adeguamento e semplificazione della normativa regionale”, è stati ratificato l’emendamento del Presidente Pd, Commissione Ambiente, Gennaro Oliviero teso a sancire la bonifica dei siti nei comuni di: Sessa Aurunca, Mondragone, Cellole, Calvi Risorta e Sparanise.

Gennaro Oliviero (PD) – Ulteriori bonifiche in Terra di Lavoro: ci siamo!

“Il mio emendamento, approvato all’unanimità in Commissione Ambiente, per legiferare sulla bonifica dei siti Cantarella, Cotoniera, San Girolamo e, messa in sicurezza di La Selva, Ex Pozzi Ginori ed Ex Tabacchificio, ha una precisa norma che non permette ulteriori deroghe – esordisce il Presidente PD, Gennaro Oliviero.
L’incontro nei miei uffici, dello scorso nove novembre, tra i Sindaci di: Sessa Aurunca, Cellole, Mondragone, ed i rappresentanti di Calvi Risorta e Sparanise, con il Vice Presidente della Regione, nonché Assessore all’Ambiente, On. Bonavitacola, adesso ha un sostanziale riferimento.”
“Adesso – prosegue – grazie all’articolo 1, comma 6 di questa nuova la legge regionale, approvata nella seduta odierna del Consiglio, che va ad incidere sulla 14/2016 (Norme di attuazione della disciplina europea e nazionale in materia di rifiuti), i fondi stanziati hanno valenza esclusiva per i siti che ho citato.
Esprimo la mia piena soddisfazione per come si è saputo dare ascolto alle grida di aiuto che lanciavano questi territori del Litorale Domitio e dell’Alto Casertano, mettendo in campo l’azione congiunta del sottoscritto e della Giunta campana”.
“Adesso, possiamo finalmente dire, con orgoglio, ci siamo! Una nuova pagina si apre, per cancellare le discariche abusive – conclude, Gennaro Oliviero.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbe interessarti

Open